BMW iX, il Suv elettrico del futuro è arrivato. A novembre in salone

1120 0
1120 0

Ricordate il monolite di Odissea nello spazio? La gigaantesca pietra nera e levigata simbolo del futuro in un mondo di primati? Bene, quella forte suggestione cinematografica ha ispirato i designer di BMW, guidati da Kai Langer.

BMW iX

E’ proprio lui, in un incontro milanese, a rivelare che le le linee scolpite del primo Suv tutto elettrico del gruppo bavarese rimandano a quel modello: una scheggia di futuro calata nel mondo di oggi. Proprio iX, che arriverà nei saloni a novembre, e la nuova gran turismo elettrica i4 sono le apripista del nuovo mondo elettrico di Bmw.

Scarica ora: listino prezzi BMW iX

Si tratta di modelli tecnologicamente avanzati, a emissioni zero. Dotati di guida autonoma di potenziale livello 3, di alta connettività e di servizi digitali. In più nascono in una fabbrica, a Dingolfing, che fa della sostenibilità il suo credo.

Materiali riciclati (plastica e alluminio) e impiego di energia pulita nello sforzo di arrivare a un intero ciclo produttivo a impatto zero.

Ed eccolo qui davanti ai nostri occhi questo Sav (Sport Activity Vehicle), secondo la definizione cara a Bmw, con la sua mole potente, la griglia con il doppio rene raccolto al centro, la linea di cintura altissima, i fari riassorbiti nel design essenziale che garantisce anche un cx aerodinamico di tutto rispetto 0,25.

Lungo quasi 5 metri e largo quasi due, spazioso e lussuoso, iX sarà offerto in due versioni: xDrive 50 da 523 cavalli e 630 km di autonomia e xDrive40 da 326 cv e 425 km di percorrenza.

Due motori elettrici (con batteria da 76,6 kWh posta sotto la scocca), e la trazione integrale intelligente sono le chiavi della fluidità di guida promessa dal marchio bavarese.

Una qualità esaltata dal recupero di energia adattivo, dalla funzone di coasting per veleggiare senza consumare energia. E dalla possibilità di accelerare e frenare con un solo pedale per ottenere il massimo del reintegro di elettroni.

All’interno dell’abitacolo pelli e materiali di lusso. E un ambiente dominato dalla plancia tecnologica. Sul cruscotto digitale un primo display da 12,3 pollici e al centro un secondo schermo ricurvo da 14,9 pollici.

Qui confluiscono tutte le informazioni necessarie al guidatore. Dalla navigazione al controllo vettura, ai flussi di carica.

Il volante esagonale, con pulsanti di controllo, aiuta a dialogare con il sistema Bmw Operating 8 che offre anche un comando vocale molto evoluto. Il Sav tedesco infatti è intelligentissimo. E grazie a 5 sensori radar, 12 a ultrasuoni e a un sistema di telecamere è in grado di offrire un livello di sicurezza assoluto. Segnalando anche gli ostacoli nella manovre di immissione.

Prestazioni da vera … bavarese

Sul piano delle prestazioni iX si conferma a pieno titolo una Bmw con il suo classico feeling sportivo. La velocità massima arriva a 200 orari e per accelerare da 0 a 100 all’ora servono 4,6 secondi.

Per la ricarica fino all’80 per cento bastano poco più di trenta minuti a una colonnina con corrente continua. Il futuro è servito.

Leggi ora: BMW i4, tutti i numeri della berlina coupé elettrica

Ultima modifica: 21 luglio 2021

In questo articolo