BMW i8 Roadster e Coupé, la sportiva tecnologica si sdoppia | VIDEO

1591 0
1591 0

BMW i8 Roadster e Coupé, al Salone di Los Angeles la sportiva ibrida s’è sdoppiata. Versioni a tetto rigido e con capote per la “punta” tecnologica del Marchio bavarese. Che propone novità di design, ma soprattutto del powertrain. Entrambe saranno sul mercato a primavera inoltrata del 2018.

La vera è la BMW i8 Roadster. Una spider a due posti secchi, che per rimanere abbastanza leggera (1595 kg, 90 in più della Coupé) fa largo uso di fibra di carbonio. La capote in tela, elettrica, si apre e si chiude in quindici secondi e in marcia fino a 50 km/h di velocità. Addio ai due posti, di fortuna, posteriori, sostituiti da dei vani che offrono 92 litri di capacità di carico aggiuntiva.

Più potenza e autonomia

I nuovi cerchi in lega da 20 pollici sono comuni a tutte e due le versioni. Ma soprattutto è la power unit a essere cambiata. La potenza totale arriva a 374 cavalli. Fornita dal 3 cilindri turbo benzina di 1.5 litri che eroga 231 cv, al quale si aggiunge il motore elettrico da 143 cv. Decisive anche le nuove batterie agli ioni di litio dalla capacità di 11,6 kWh. L’autonomia solo elettrica può arrivare a 55 chilometri e la velocità di punta a zero emissioni a 120 km/h.

Le prestazioni. L’accelerazione da 0 a 100 km/h è di 4,4 secondi per la i8 Coupé e 4,6 per la i8 Roadster. La velocità massima resta  limitata a 250 km/h.

Sedili speciali all’interno per la i8 Roadster, mentre si aggiorna per tutte e due l’infotainment. Grazie all’il ConnectedDrive con display touch. A pagamento invece il nuovo head-up display potenziato nella grafica.

 

La BMW i8 Coupé ha rinnovato i fari a LED, presenta i loghi sulle fiancate (con scritto Coupé) e ha una nuova griglia frontale attiva. Per essere più efficiente. Ci sono anche due nuovi colori: E-Copper e Donington Grey.

Ultima modifica: 30 novembre 2017

In questo articolo