BMW elettrifica anche la M Performance

482 0
482 0

BMW salta il fosso, come da programma. Anche le speciali vetture appartenenti a Motorsport GmbH saranno elettrificate. Si tratta delle Serie M di BMW, i modelli più sportivi e prestazionali.

Lo ha ufficializzato Robert Irlinger, numero uno di BMW i, la divisione green del Marchio. Al Salone di Ginevra il manager ha confermato ad AutoExpress la sinergia con la divisione Performance.

L’obiettivo è di mettere in strada vetture ancora più veloci e potenti di quelle attuali.

BMW elettrifica anche la M Performance

Questa la premessa di Irlinger. “Vedrete auto elettrificate della divisione M. Lavoriamo anche con Rolls-Royce e MINI. A diversi livelli, ma arriverà Con M Performance stiamo lavorando proprio adesso. I vantaggi che porta l’integrazione con l’elettrico saranno evidenti per le alte prestazioni. La coppia immediata a elettroni regala accelerazione, questo mentre il motore a combustione sta ancora “pensando”.  Il vantaggio ibrido arriverà per tutti i Marchi del Gruppo, ovviamente con caratteristiche specifiche”.

Oltre 500 cavalli sulla power unit di M3 elettrificata

Il dirigente non ha rivelato il nome della prima BMW M elettrificata. Si potrebbe pensare al cuore della gamma. Ovvero alla media a due e quattro porte, che ha fatto la storia. Ovvero su M3 – M4, che grazie al sei cilindri in linea bi-turbo di 3 litri sarebbe ideale per il trapianto di power unit green. Potendo teoricamente contare su potenza ben superiore ai 500 cv.

Tutte le supersportive BMW sono destinate ad abbandonare il motore termico, amatissimo dagli sportivi?

BMW elettrifica anche la M Performance

 

Ultima modifica: 11 marzo 2019