Bentley Flying Spur, terza serie per la limousine dinamica | VIDEO

360 0
360 0

Bentley Flying Spur, terza serie per la grande ammiraglia sportiveggiante, secondo i canoni del prestigioso Marchio britannico. Nuovo look con la “flying B”, la celebre statuetta sul cofano motore che diventa retrattile.

Una chicca al passo con i tempi, come i fari a matrice di led e i gruppi ottici posteriori a forma di sempre di “B”. Dettagli, che comunque rendono diversa la limousine che dispone della potenza e del carattere di una GT, avendo a disposizione anche le quattro ruote sterzanti.

Flying Spur è lunga ben 5,32 metri con un passo di 3,20 metri che rende l’interno un salotto. Spicca dentro e fuori, per i cerchi da 21 pollici (opzionali da 22”) o la nuova plancia da 12”3 pollici a scomparsa nel pregiato cruscotto in radica.

Raffinatissima con i nuovi sedili e rivestimenti, ovviamente personalizzabili. Disponibili tre impianti audio con potenza da 650 Watt e 10 altoparlanti, fino a un Naim con 19 speaker e ben 2.200 watt.

HyperFocal: 0

La piattaforma è realizzata in alluminio e materiali compositi. Le quattro ruote sterzanti permettono più agilità sullo stretto e più tenuta sul misto. La distribuzione coppia ovviamente varia su avantreno e retrotreno a seconda delle necessità. 

Bentley Flying Spur, 635 cavalli e scatto da supercar

Il comfort è garantito dalle sospensioni pneumatiche a tripla camera. Alla spinta invece provvede il poderoso 12 cilindri a “W” che arriva a erogare 635 cavalli e 900 Nm di coppia. Il biturbo di 6 litri di cilindrata permette a Bentley Flying Spur di accelerare da 0 a 100 km orari in 3,8 secondi. E di arrivare a una velocità massima di 333 chilometri orari.

Il cambio è a doppia frizione a otto marce. Le consegne inizieranno a inizio 2020, la vettura dispone di una completa dotazione di sistemi di assistenza alla guida.

Ultima modifica: 13 giugno 2019

In questo articolo