Auto elettrica al palo in Italia, solo 1 su 5 è comprata da privati

1092 0
1092 0

Le auto elettriche immatricolate in Italia nei primi 11 mesi del 2018 sono state 4.630. Una percentuale risibile, almeno se paragonata al totale delle automobili vendute: 1.798.078.

Quale impatto potranno avere sulla Ecotassa (alias Bonus Malus)? Di certo le vendite delle vetture a batteria sono destinate ad un grande aumento. La crescita in questo momento è del 154%.

E gli incentivi di 6.000 euro restano una cifra notevole. Ma riguarderà una nicchia. Lmitato ad auto con prezzo fino a 54.900 euro (45.000 euro IVA esclusa).

E con queste cifre

  • 4.000 euro per auto con emissioni da 0 a 20 g/km di CO2. 6.000 euro se si rottama una Euro 0, 1, 2, 3 o 4
  • 1.500 euro per auto con emissioni da 21 a 70 g/km di CO2. 4.000 euro se si rottama una Euro 0, 1, 2, 3 o 4

Meno di mille auto vendute ai privati in 10 mesi

Il motivo è semplice. I privati che per ora comprano auto elettriche sono pochissimi. Meno di mille in undici mesi: solo 924, sotto al 20%. Una auto elettrica si cinque è venduta a un privato. Il resto va a “persone giuridiche”, ovvero aziende, soprattutto società di noleggio, concessionarie e amministrazioni.

L’auto elettrica al momento in Italia, almeno per i numeri reali, è una goccia nell’oceano.

 

Ultima modifica: 22 dicembre 2018