Auto condivisa, realtà che cresce

1168 0
1168 0

Arrivo con «BlaBlaCar». Non è più una frase strappata al gergo dei ragazzi ma una realtà concreta. Il fenomeno del car pooling, del trasporto condiviso, sta prendendo piede in Italia. E non solo nell’universo giovanile.

Auto condivisa

La possibilità di condividere un’auto, grazie a un’applicazione, e di tagliare le spese del viaggio, fa comodo a molte tasche in un paese che naviga a vista sul filo della crescita zero. Il car pooling è un modello vincente e questo nuovo orizzonte cambia anche la percezione dell’auto di proprietà.

Il leasing e le flotte aziendali hanno tracciato una strada che oggi approda al noleggio a breve o lungo termine anche per i privati, al car-sharing nei centri cittadini, dove le auto elettriche stanno prendendo piede, alla condivisione del trasporto per coprire la distanza casa-lavoro. O quella di un viaggio turistico a più lungo raggio.

Auto condivisa

Anche le grandi case automobilistiche si sono mobilitate da tempo per diversificare le loro offerte di vendita, proponendo finanziamenti a tasso zero (o quasi) con istituti di credito convenzionati.

Ma il passo successivo è quello di andare incontro alle esigenze del cliente che vuole utilizzare l’auto ma non necessariamente comperarla, per non caricarsi dei gravosi balzelli di bollo, passaggio di proprietà e tagliandi di manutenzione.

Alfa Romeo Giulietta MY2019
Alfa Romeo Giulietta MY2019

U Go per la fidanzata d’Italia

Sulla scia di BlaBlaCar e delle fortunate formule turistiche Airbnb, si è mosso il gruppo FCA. La proposta, legata alla Giulietta Alfa Romeo è davvero rivoluzionaria. La formula del noleggio di Leasys, la società di FCA Bank Group, permette di avere il modello Alfa Romeo da 399 euro al mese con anticipo zero.

Ma la verà novità è U Go, piattaforma di condivisione dell’auto. Chi è interessato a utilizzare una Giulietta può contattare il proprietario per stabilire canone e durata del noleggio con copertura assicurativa Kasko garantita da FCA Bank. Se l’auto del futuro è sempre più condivisa, questa è una frontiera da esplorare

Giuseppe Tassi

U Go by Leasys
U Go by Leasys

Ultima modifica: 29 aprile 2019