Audi TT RS: ecco il restyling 2019, coupé e roadster

800 0
800 0

La punta di diamante delle sportive stradali Audi si è rifatta il look. A partire dalla primavera 2019 sarà disponibile infatti la nuova Audi TT RS, fresca di restyling, sia in versione coupé che roadster.

Leggi anche: Audi TT, la prevendita italiana e il modello speciale 20 years

Cosa cambia?

Le differenze rispetto al precedente modello sono principalmente estetiche. La nuova TT RS risulta infatti ancora più aggressiva, grazie al frontale e al retro completamente ridisegnati, che restituiscono un aspetto dinamico e audace. Anche le prese d’aria laterali, ora più ampie, contribuiscono a creare un aspetto più grintoso.

Lo spoiler anteriore spinge lo sguardo della TT a terra, sottolineando la vena sportiva del mezzo. L’alettone fisso dietro, con profili laterali inediti, dà il suo contributo nel richiamare la pista.

Otto sono le tinte di carrozzeria che si possono selezionare, fra le quali due inedite: la arancione Pulse e la blu Turbo.

Leggi anche: BMW Serie 7, il restyling dell’ammiraglia

Gli interni

Il carattere sportivo contraddistingue anche gli interni, a partire dai sedili RS sport avvolgenti rivestiti in Alcantara con motivi a rombi. Si può scegliere in alternativa anche il rivestimento in pelle Nappa a nido d’ape.

Davanti al guidatore uno schermo da 12,3 pollici fornisce tutte le informazioni relative al veicolo, dalla pressione degli pneumatici alla coppia erogata e ai valori di accelerazione raggiunti. Il volante, anch’esso in pelle, è corredato di paddle di controllo supplementari, per l’accensione del propulsore e la gestione della dinamica di guida.

La TT RS 2019 è dotata naturalmente di tutte le più aggiornate tecnologie di infotainment Audi. A bordo c’è anche un sistema di comandi vocali, in grado di riconoscere le espressioni del linguaggio naturale. L’audio è gestito da un impianto Bang & Olufsen da 680 Watt e 14 canali.

Cosa non cambia? Il motore

Il cuore della Audi TT RS non cambia: il propulsore è infatti lo stesso della versione precedente, ossia il 2.5 TFSI, motore cinque cilindri da 400 cavalli e 480 Nm di coppia. Del resto, perché sostituire un motore che nel 2018, per il nono anno consecutivo, si è aggiudicato il premio International Engine of the Year nella categoria da 2 a 2,5 litri?

Le prestazioni sono ovviamente da pista: scatto da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e velocità massima di 280 km/h (autolimitata a 250 km/h).

Ultima modifica: 6 febbraio 2019

In questo articolo