Audi Q3, il Suv compatto è al top. Tecnologia da piccola ammiraglia | VIDEO

2679 0
2679 0

C’eramolta attesa per la nuova Audi Q3, la seconda generazione del suv compatto della Casa di Ingolstadt. E gli aficionados del marchio dei Quattro anelli non resteranno delusi.

Design più grintoso, più spaziosa e flessibile, la nuova Q3 adotta lo stesso criterio delle sorelle maggiori per quanto riguarda l’ergonomia dei comandi, la facilità d’uso, la visualizzazione digitale, l’infotainment di ultima generazione. E i sistemi di assistenza alla guida (di serie o come optional).

In più abbiamo constatato un miglioramento del comfort, anche grazie al nuovo assetto delle sospensioni regolabili. Che pure mantengono una connotazione sportiva. Sarà disponibile nei concessionari da fine anno e i prezzi al lancio partiranno da 37.500 euro.

Tre i motori a benzina e uno turbodiesel. Il «piccolo» 1.5 TFSI da 150 cv arriverà solo nei primi mesi del 2019. Ma l’abbiamo provato e ci ha convinti molto per la sua brillantezza, anche se non è prevista la versione «quattro».

Già disponibili invece gli altri due benzina 2.0 TFSI da 190 e 230 cv. Entrambi con la trazione integrale e il cambio automatico a doppia frizione S tronic a 7 rapporti, previsto pure sul 1.5. Infine il turbodiesel 2.0 TDI da 150 cv, sia in versione «quattro» (con cambio manuale a 6 marce) sia con la sola trazione anteriore (con cambio S tronic a 7 rapporti).

Il suv compatto di Audi è comodo e razionale negli spazi interni (il divanetto posteriore è scorrevole) ma, soprattutto, è sempre connesso grazie a Audi connect con sim dedicata.

Per fare un esempio, il navigatore riconosce la preferenze del conducente sulla base dei tragitti già effettuati. R offre alternative intelligenti anche in caso di code ed eventuali incidenti. Molto utile la possibilità di bloccare o sbloccare a distanza l’auto digitando sullo smartphone.

Q3 on the road

Su strada la Q3 ha un comportamento molto neutro. Ed è facile da guidare anche sui tornanti e le strade di montagna. La trazione integrale funziona molto bene e grazie al drive select mode (auto, comfort, dynamic, efficiency, offroad e individual) si può affrontare ogni terreno, anche innevato o accidentato. In autostrada, la tenuta è ottima anche a velocità elevate e se non si sta accorti si arriva a 160 km/h in un soffio.

La Q3 viene prodotta nello stabilimento ungherese di Gyor. Di serie la strumentazione digitale, la radio MMI con Bluetooth, il volante multifunzione di pelle, il climatizzatore e i fari a led. Non solo. Nella dotazione base, ai sistemi di sicurezza Audi pre sense basic e pre sense front, si aggiungono il side assist e l’active lane assist, insieme ai sensori luce/pioggia e il cruise control. Compatta, dunque, ma non certo «povera».

Cesare Paroli

Ultima modifica: 28 dicembre 2018

In questo articolo