Audi Q2 restyling, il crossover compatto si aggiorna | VIDEO

844 0
844 0

Audi Q2 restyling arriverà in concessionario nel corso del quarto trimestre 2020. Il crossover compatto presenta aggiornamenti di motori con tre varianti d’assetto e motorizzazioni TFSI e TDI, trazione anteriore oppure integrale quattro.

Si distingue per il design poligonale e inedita firma luminosa. A disposizione i servizi Audi connect ampliati, di primo equipaggiamento sin dalla versione d’ingresso.

I proiettori a LED sono di serie e per la prima volta è disponibile la tecnologia Matrix LED. Aggiornati e migliorati l’infotainment e i sistemi di assistenza alla guida.

Le dimensioni e l’aerodinamica

l restyling della vettura prevede tratti stilistici più netti e squadrati, mentre le dimensioni crescono di pochi millimetri in lunghezza – ora di 4,21 metri – a fronte di una larghezza (1,79 metri) e altezza (1,54 metri) pressoché invariate.

Il coefficiente di resistenza aerodinamica (CX), di 0,31 qualora si opti per l’assetto sportivo, è al vertice della categoria.

A tutto led

I proiettori a LED sono ora di serie, mentre i proiettori Matrix LED con gruppi ottici posteriori a LED e indicatori di direzione dinamici sono disponibili a richiesta, a eccezione della versione Business plus che include il raffinato sistema d’illuminazione nel primo equipaggiamento.

Proiettori Matrix LED che costituiscono una novità assoluta per Audi Q2 oltre che un riferimento tecnologico per il segmento. Nel dettaglio, sette LED singoli, integrati in un modulo condiviso, emettono un fascio abbagliante adattivo, così da rischiarare la carreggiata in modo ottimale senza infastidire gli altri utenti della strada. La telecamera anteriore rileva il traffico e permette di disattivare selettivamente alcuni segmenti luminosi, lasciando attivi gli altri a beneficio del comfort e della sicurezza di guida.

I motori

Arriva il quattro cilindri 1.5 (35) TFSI da 150 CV e 250 Nm di coppia, accreditato di consumi contenuti in 5,8 – 6,5 litri ogni 100 chilometri nel ciclo combinato WLTP e di emissioni di CO2 di 133 – 149 grammi/km. L’efficienza del propulsore è rafforzata dalla tecnologia cylinder on demand (COD), che disattiva due cilindri ai carichi medi e bassi. Entro la fine dell’anno amplieranno la gamma ulteriori unità TFSI e TDI. Tutte le motorizzazioni rispettano la più recente normativa antinquinamento Euro 6 d-ISC-FCM (WLTP 3.0). Un obiettivo cui concorre, nel caso dei propulsori Diesel, il sistema SCR twin-dosing con doppia iniezione d’urea, particolarmente funzionale per l’abbattimento degli ossidi di azoto (NOx). La soluzione a base di urea, nello specifico, viene iniettata a monte dei due catalizzatori SCR disposti in serie.

Il propulsore 1.5 TFSI è proposto in abbinamento al cambio manuale a sei rapporti oppure alla trasmissione a doppia frizione S tronic a sette rapporti. Per alcune motorizzazioni è disponibile la trazione integrale quattro, la cui frizione multidisco a lamelle, che trasferisce interamente o in parte la coppia alle ruote posteriori, appartiene a una nuova generazione. Rispetto al modello precedente, è più leggera di circa un chilogrammo, mentre molteplici affinamenti di dettaglio, ad esempio alla lubrificazione, rafforzano l’efficienza del sistema 4WD.

Gli assetti

Lo sterzo progressivo a servoassistenza e demoltiplicazione variabili è di serie, mentre l’assetto sportivo, che comporta una riduzione dell’altezza da terra di 10 mm rispetto allo standard, è a richiesta fatta eccezione per le versioni S line edition e Identity Black che lo prevedono come primo equipaggiamento. In alternativa, sono disponibili le sospensioni regolabili con ammortizzatori elettroidraulici abbinate al controllo della dinamica di marcia Audi drive select. Quest’ultima dotazione disponibile anche singolarmente.

La gamma cerchi può contare su dimensionamenti da 16 a 19 pollici e include le ruote Audi Sport oltre a tre soluzioni dal design inedito. Grazie alla luce da terra di quasi 15 centimetri, nuova Audi Q2 è efficace anche nella marcia lontano dai nastri asfaltati, complice il controllo elettronico della stabilità ESC integrante la modalità offroad.

Sistemi di assistenza alla guida: comfort e sicurezza

Le tecnologie di assistenza al conducente di cui è dotata nuova Audi Q2 derivano dai modelli Audi di classe superiore. Avvalendosi di un radar a medio raggio, il sistema Audi pre sense front, di serie sin dalla versione d’ingresso, monitora l’area dinanzi alla vettura così da prevenire gli impatti con altri veicoli, pedoni e ciclisti. L’avvertimento in caso di abbandono involontario della corsia è di serie per la variante Business plus, mentre gli ADAS a richiesta sono organizzati nei pacchetti assistenza alla guida e assistenza al parcheggio. Quest’ultimo include la telecamera in retromarcia e i sensori a ultrasuoni anteriori e posteriori.

E’ disponibile l’assistente al parcheggio, in grado di gestire autonomamente il volante in entrata e uscita dagli stalli di sosta. Il lane change warning con Audi pre sense basic include l’avvertimento al cambio di corsia, il monitoraggio del traffico posteriore, la segnalazione di un veicolo in corrispondenza dell’angolo di visuale cieco. E, in abbinamento al pacchetto assistenza al parcheggio, l’assistente al traffico trasversale. Che aiuta il conducente in uscita in retromarcia da un parcheggio.

Il pacchetto assistenza alla guida si avvale di una tecnologia raffinata. L’adaptive cruise assist, disponibile in abbinamento alla trasmissione S tronic, che supporta il guidatore regolando automaticamente la distanza dal veicolo che precede e contribuendo, mediante lievi interventi correttivi allo sterzo, a mantenere la direzionalità all’interno della corsia sino a una velocità di 210 km/h. Nel traffico stop-and-go, il sistema frena Audi Q2 sino al completo arresto. La vettura viene riavviata automaticamente agendo sull’acceleratore. Adaptive cruise assist che, in abbinamento al predictive efficiency assistant, frena e accelera l’auto in modo predittivo anche in assenza di un veicolo antistante.

Edition one: cerchi da 19”, assetto sportivo e proiettori Matrix LED

Al debutto, a nuova Audi Q2 in versione S line edition è dedicato, a richiesta, il pacchetto edition one, particolarmente ricco. Ai colori carrozzeria verde Mela e grigio Zinco si accompagnano dotazioni di pregio quali l’assetto sportivo, i proiettori Matrix LED con gruppi ottici posteriori a LED e indicatori di direzione dinamici, i cerchi in lega Audi Sport da 19 pollici e i sedili anteriori sportivi rivestiti in pelle/similpelle nera con cuciture a contrasto.

Sotto il profilo estetico spiccano lo spoiler al tetto in tinta, le calotte dei retrovisori laterali in nero lucido, il pacchetto look nero con gli anelli Audi e la denominazione modello dalla finitura total black, la verniciatura a contrasto in grigio Manhattan e le decal “Q2” lungo le fiancate. I blade in corrispondenza dei montanti posteriori sono in nero brillante con logo Audi. L’abitacolo, caratterizzato dagli interni S line, è impreziosito dal cielo in tessuto nero, dagli inserti luminosi Format, dai battitacco retroilluminati in alluminio con logo S e dalla pedaliera in acciaio inox.

Audi Q2 restyling, la galleria fotografica

Ultima modifica: 1 settembre 2020

In questo articolo