Audi Arezzo, Tizzi Automobili. “Motori accesi, ripartiamo. Ora forti anche sul web” | VIDEO

289 0
289 0

Nelle concessionarie, il ritorno alla normalità è segnato da regole precise e da una mole di lavoro lontana dai livelli pre-Covid.

Da Tizzi Autornobili – concessionaria per i marchi Audi e Volkswagen – l’attenzione alla sicurezza dei clienti e dei dipendenti é massima, come spiega Vittorio Tizzi: “Abbiamo due tarmo scanner e per chi entra ci sono i segnali a terra che indicano il percorso da seguire. Gel ovunque per igienizzare le mani e poi pannelli di plexiglass alla ricezione clienti e nelle nostre sale riunioni. Una volta a settimana l’azienda delle pulizie sanifica gli ambienti. E poi c’é l’obbligo di indossare mascherine, che vale per tutti. Misure stringenti anche per i test drive, che devono essere prenotati. Le auto vengono sa nificate dopoogni prova“.

Audi Arezzo, Tizzi Automobili

Leggi anche: Audi A3 Sportback, motori, consumi e prezzo

Com’è stata la ripartenza?

Noi abbiamo riaperto il 14 aprile per il service, vale a dire per pratiche come tagliandi revisioni cambio gomme. E il 4 maggio per le vendite. C’è un abisso tra i due comparti. Il service al momento é il settore che lavora di più, mentre le vendite stentano a recuperare e, onestamente non credo che sia una fase destinata a passare in fretta. Durante i giorni del lockdown abbiamo attivato un servizio di pick up, in pratica siamo andati a casa dei nostri clienti che avevano bisogno di fare, ad esempio, una revisione, abbiamo preso l’auto e l’abbiamo riportata, il tutto per garantire la massima sicurezza“.

Ancora attivo questo servizio?

Adesso no, ma é in piedi la nostra convenzione con i tassisti aretini. In pratica, quando qualcuno chiama un taxi per andare a fare la spesa, perché é in difficoltà, magari é una persona anziana che vive sola, una parte della spesa per il taxi la copriamo noi“.

Siete a pieno organico?

Non del tutto, però sono solo tre i dipendenti che ron hanno fatto rientro. Gli altri soro rientrati ma non a pieno regime, c’é ancora la cassa integrazione a rotazione, soprattutto tra i venditori per i bassi livelli delle vendite“.

Come vanno, Invece, le transazioni online?

Tradizionalmente, via web si vende di più l’usato. Ma anche qui le cose stanno cambiando, e credo che in un futuro molto prossimo si venderà di più, per questo l’azienda ha predisposto un percorso diverso, con regole peculiari“.

Quali, ad esempio?

La pratica viene seguita dall’inizio alla fine da un digital manager che prende contatti con i clienti e li indirizza verso i venditori. Il digital manager segue anche tutte le fasi post vendita“.

Audi e-tron Sportback, SUV elettrico, aerodinamico ed efficiente

Ultima modifica: 31 maggio 2020

In questo articolo