Audi A6, la grande berlina che studia da ammiraglia

735 0
735 0

Audi A6 eredita pianale e tecnologia dalle avanzatissime A7 e A8, le ammiraglie del Marchio. La grande berlina, cha arriverà anche in versione familiare, la celeberrima Avant, inizialmente è disponibile con un solo motore. Diesel, il 3.0 V6 TDI da 286 cavalli e 620 Nm di coppia.

La versione con il 3 litri a gasolio dispone del cambio automatico Tiptronic a otto marce e alla trazione integrale permanente quattro, con differenziale centrale meccanico autobloccante. Il prezzo di partenza è 62.100 euro.

Audi A6

Tutte mild-hybrid

In seguito arriveranno anche di Diesel 3 litri da 231 cavalli e duemila da 204 cv. E un V6 benzina da 340 cv.

Tutti i motori di nuova A6 sono dotati della tecnologia mild-hybrid.  Un alternatore-starter azionato a cinghia (RSG) lavora in abbinamento a una batteria agli ioni di litio con capacità di 10 Ah. Nel caso dei motori a 6 cilindri viene utilizzato un sistema mild-hybrid a 48 Volt. Mentre sui propulsori a 4 cilindri è a 12 Volt. A6 può avanzare per inerzia fra 55 e 160 km/h e il sistema start/stop si attiva già da 22 km/h. In fase di decelerazione, l’RSG può recuperare fino a 12 kW di potenza. Nella marcia reale la tecnologia mild-hybrid a 48 Volt riduce i consumi fino a 0,7 l/100 km.

Intuitivo e personalizzabile: il sistema di comando MMI touch response

Rapido accesso a tutte le funzioni di bordo e molteplici possibilità di personalizzazione. Ecco le caratteristiche cardine del sistema di visualizzazione e azionamento dei comandi MMI touch response, intuitivo quanto uno smartphone. Una tecnologia al top della categoria. Due ampi display sostituiscono la maggior parte dei tasti, delle manopole e degli interruttori appannaggio del modello precedente. Il sistema MMI touch response porta in dote la massima personalizzazione: mediante il display superiore è possibile disporre liberamente i tasti virtuali per la gestione delle diverse funzioni, similmente alle App degli smartphone. Tramite lo schermo inferiore l’utente può creare sino a 27 shortcut per le funzioni vettura e per i preferiti utilizzati più frequentemente. Ad esempio i numeri di telefono, le emittenti radiofoniche o le destinazioni di navigazione.

Non appena il dito attiva una funzione esercitando una lieve pressione sul display, l’utente percepisce un clic di conferma a livello tattile e acustico. È possibile impostare l’intensità di questi feedback. Mediante il display superiore, che nelle vetture dotate di sistema di navigazione MMI plus presenta una diagonale di 10,1 pollici, il conducente gestisce le funzioni di infotainment. Lo schermo inferiore da 8,6 pollici, alla base della consolle,
consente di controllare la climatizzazione, le funzioni comfort e vettura oltre all’inserimento di testi; durante l’utilizzo il polso può rimanere comodamente appoggiato sulla leva del cambio.

Cruscotto virtuale e digitale

Il sistema di navigazione MMI plus porta in dote l’Audi virtual cockpit, il cui display ad alta risoluzione misura 12,3 pollici. Il sistema viene gestito tramite i comandi multifunzione al volante. A integrazione di queste tecnologie vi è l’head-up display che proietta sul parabrezza, nel campo visivo del conducente, informazioni rilevanti per la guida. Ad esempio la mappa dettagliata degli incroci per la navigazione.

Oltre al sistema MMI touch response, nuova Audi A6 offre il comando vocale on-line grazie al quale è possibile gestire molteplici funzioni vettura, ad esempio la climatizzazione, affidandosi ai comandi vocali pronunciati con voce naturale. Ciò rende nuova A6 una compagna di viaggio intelligente, con la quale è possibile dialogare.

Più comfort in business class: il sistema di navigazione MMI plus e Audi connect

Forte di una ricca gamma di soluzioni di navigazione, infotainment e connettività,  A6 è una berlina business “intelligente”.Sino a sette conducenti possono memorizzare oltre 400 impostazioni preferite. Il comando vocale che riconosce le espressioni di uso comune risponde agli input e alle domande sulla base dei dati memorizzati a bordo e, in abbinamento al sistema di navigazione MMI plus (disponibile a richiesta), attingendo anche alle informazioni tratte dal cloud. Nuova Audi A6, del resto, è sempre on-line.

La navigazione MMI è inclusa nella dotazione di serie, mentre a richiesta Audi offre il sistema di navigazione MMI plus. Una vera e propria centrale multimediale collegata in rete. Il modulo di trasmissione dati utilizza il nuovo standard LTE Advanced. Entrambi i sistemi sono caratterizzati da novità anche sul fronte della pura navigazione; tra queste spicca la funzione di autoapprendimento basata sui tragitti percorsi. La guida a destinazione avviene on-line mediante i server del partner HERE. Sono disponibili quattro aggiornamenti gratuiti all’anno delle mappe, a richiesta “over the air”.

Tra i servizi on-line Audi connect spiccano i servizi Car-to-X “Informazioni sulla segnaletica stradale” e “Informazioni sui pericoli”. L’App myAudi collega in rete lo smartphone del Cliente e l’ecosistema digitale del Marchio dei quattro anelli. La chiave Audi connect consente lo sbloccaggio, il bloccaggio e l’avviamento del motore con uno smartphone Android
mediante Near Field Communication (NFC).

Impianti audio speciali

Il sistema di navigazione MMI plus viene reso ancor più completo dai moduli supplementari disponibili a richiesta, tra cui spiccano due impianti audio. La versione top di gamma, il Bang & Olufsen Advanced Sound System, porta in dote il fascino del suono tridimensionale. Anche la telefonia raggiunge un nuovo livello in termini di praticità e qualità del collegamento grazie all’Audi Phone Box.

 

Sicurezza e comfort al top: i sistemi di assistenza al conducente

Potendo contare su di un massimo di 39 sistemi di assistenza al conducente, nuova A6 si conferma il punto di riferimento della categoria. Rappresenta la scelta ideale per quanti percorrono molti chilometri e per i proprietari di flotte. Tra i sistemi di ausilio spicca, ad esempio, l’assistenza alla guida adattiva che, oltre all’adaptive cruise control e al predictive efficiency assistant, comprende il dispositivo di assistenza per il restringimento di corsia e, conseguentemente, fornisce assistenza nel controllo longitudinale della vettura durante l’attraversamento dei cantieri stradali.

Sono inclusi anche l’assistente al traffico (traffic jam assist) e l’Audi active lane assist che aiutano nel mantenimento della corsia mediante lievi interventi correttivi allo sterzo. L’emergency assist garantisce una sicurezza da riferimento. In caso di emergenza, frena l’auto sino all’arresto e avvia una chiamata di soccorso. Queste funzioni sono raggruppate nel pacchetto d’assistenza Tour. Le tecnologie di assistenza alla guida sono organizzate nei pacchetti Parking, City e Tour. Il pacchetto City include il nuovo sistema di assistenza agli incroci.

L’ampia gamma di sistemi di assistenza si basa su di un modulo high-tech Audi. Più precisamente la centralina dei sistemi di assistenza alla guida (zFAS). Questa, grazie all’interazione dei dati raccolti dai sensori, elabora costantemente un’immagine dettagliata dell’ambiente circostante la vettura. Nella configurazione top di gamma, il set di sensori di A6 comprende cinque radar, cinque telecamere per luce diurna, una telecamera a infrarossi per il Night vision assistant, dodici sensori a ultrasuoni. E, ulteriore innovazione del Marchio dei quattro anelli, uno scanner laser.

 

 

Ultima modifica: 18 maggio 2018

In questo articolo