Audi A6 allroad, nuova generazione pronta a tutto

454 0
454 0

Audi A6 allroad rilancia con la nuova generazione, la quarta. Da venti anni è un successo, una grande familiare con assetto rialzato pronta a tutto.

I plus sono la trazione integrale permanente quattro e le sospensioni pneumatiche adattive. Che permettono di modificare l’altezza minima da terra.

L’assetto è rialzabile sino a 45 millimetri. L’altezza minima da terra, in configurazione standard, è di 13,9 cm.   Le sospensioni pneumatiche adaptive air suspension sono di serie e caratterizzate da una taratura specifica in funzione dell’utilizzo on-road e off-road della vettura. L’altezza minima da terra di A6 allroad quattro varia in funzione della velocità e del programma di marcia selezionato mediante l’Audi drive select. Nelle modalità “auto” e “comfort”.

A velocità autostradali, vale a dire a partire da 120 km/h, il setup viene ribassato di 15 mm, mentre attivando il programma “allroad” la luce da terra aumenta di 30 mm rispetto allo standard (sino a 80 km/h). Optando infine per la modalità “offroad/lift”, l’assetto viene rialzato, rispetto al livello consueto, di 45 mm sino a 35 km/h. La capacità di traino è di ben 2,5 tonnellate.

Grazie al monitor MMI, il conducente può tenere sotto controllo l’inclinazione longitudinale e trasversale della vettura. In caso di rischio di ribaltamento, un avviso richiama l’attenzione. Affrontando percorsi in forte pendenza, l’assistente alla discesa limita automaticamente la velocità in un range compreso tra 2 e 30 km/h.

Off-road, la taratura dell’ABS favorisce l’accumulo di terra e neve dinanzi alle ruote, a vantaggio della riduzione degli spazi d’arresto. In modalità “allroad”, tutti i sistemi di gestione della dinamica di marcia, incluso il controllo della stabilità, beneficiano di un setting specifico per la marcia fuoristrada.

I motori sono di poderosi Diesel  TDI a 6 cilindri a V da 3 litri, proposti in tre step di potenza. Il primo, appannaggio di A6 allroad quattro 45 TDI, eroga 231 CV e 500 Nm di coppia. Accelera da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi e una velocità massima di 250 km/h. Consumi, nel ciclo combinato, di 5,9-5,8 litri ogni 100 chilometri ed emissioni di 156-152 grammi/km di CO2.

Su A6 allroad quattro 50 TDI, il V6 3.0 TDI eroga 286 CV e 620 Nm. Il passaggio da 0 a 100 km/h avviene in 5,9 secondi, mentre la velocità massima è autolimitata a 250 km/h. Consumi, anche in questo caso, di 5,9-5,8 litri/100 km ed emissioni di CO2 di 156-152 grammi/km.

Top della gamma il 3.0 TDI da 349 CV e 700 Nm di coppia (costanti da 2.500 a 3.100 giri al minuto), caratterizzato dalla doppia sovralimentazione e garante di uno scatto, per A6 allroad quattro 55 TDI, da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi a fronte di consumi di 6,6-6,4 litri/100 km ed emissioni di 172-168 grammi/km di CO2.

I propulsori condividono l’abbinamento, di serie, con il cambio tiptronic a otto rapporti. La trazione integrale permanente quattro è integrata dalla gestione selettiva della coppia sulle singole ruote.

L’ibrido leggero

Presenta la tecnologia mild-hybrid (MHEV) a 48 Volt che rende la guida più confortevole e permette di ridurre i consumi sino a un massimo di 0,4 litri ogni 100 km nell’esercizio di marcia reale. Il cuore del sistema MHEV a 48 Volt è costituito da un alternatore-starter azionato a cinghia (RSG) collegato all’albero motore e da una batteria agli ioni di litio da 10 Ah collocata sotto il pianale del bagagliaio.

n fase di decelerazione è possibile recuperare fino a 8 kW di potenza; questa energia viene immagazzinata nella batteria agli ioni di litio, da cui viene successivamente veicolata ai dispositivi integrati nella rete di bordo. Grazie alla tecnologia MHEV il sistema start/stop è attivo sin da 22 km/h e, in aggiunta, è possibile veleggiare (avanzare per inerzia) con il motore spento per un massimo di 40 secondi.

Audi A6 allroad arriverà sul mercato italiano in autunno. In Germania il prezzo parte da 61.500 euro.

Ultima modifica: 5 giugno 2019

In questo articolo