Aston Martin Rapide AMR, la berlina-coupé da corsa

819 0
819 0

Aston Martin Rapide AMR, la serie speciale e limitata, realizzata in 210 esemplari, sarà presentata in occasione della 24 Ore di Le Mans.

Non poteva esserci occasione migliore. Si tratta della versione di produzione della concept presentata nel 2017 al Salone di Ginevra l’anno scorso. Sarà disponibile da fine anno, con un prezzo di partenza, in Germania, di 229.950 euro.

AMR è acronimo di Aston Martin Racing e la versione esclusiva della quattro porte sportiva inglese è chiaramente corsaiola. I colori esterni, Standard, Silhouette e Signature, sono ispirati alle corse. Con personalizzazioni per rendere originale ogni esemplare, già raro di suo.

Rapide AMR: dodici cilindri a V da 600 cavalli

Il kit aerodinamico in fibra di carbonio, la calandra nuova, le prese d’aria completano il contesto. Il peso è di 1990 kg,  come le altre Rapide. Sotto la pelle c’è il V12, il massimo della nobiltà motoristica, che eroga 600 cavalli di potenza e 630 Nm di coppia. Abbinato a un cambio automatico a otto marce e a un impianto di scarico specifico.

L’assetto è stato ribassato di 10 millimetri e anche la gestione degli ammortizzatori elettronici dispone di una taratura specifica. I freni sono carbo-ceramici, i cerchi di lega forgiati da 21″ montano pneumatici Michelin Super Sport.

Aston Martin Rapide AMR è stata sviluppata al Nurburgring. Accelera da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi e raggiunge una velocità massima di 328 chilometri orari.

Ultima modifica: 13 giugno 2018

In questo articolo