Aston Martin DBX 707, il suv di lusso più potente con 707 cavalli

4162 0
4162 0

Il numero 707 stavolta non è da associare al quadrigetto della Boeing. Rappresenta il numero di cavalli di Aston Martin DBX707, il Suv di serie più potente del mondo grazie ai 707 CV erogati dal suo V8 di 4.0 litri sovralimentato dal bi-turbo.

Anche gli Sport Utility superano il muro dei settecento cavalli. Era questione di tempo, ma al momento Lamborghini Urus (650 cv), Porsche Cayenne Turbo S e compagnia stanno dentro.

Potenza smodata, ma Aston Martin DBX707 punta anche sul piacere di guida coadiuvato da una percezione del lusso unica.

La cellula della DBX è stata potenziata in tutto. Motore, cambio automatico a nove rapporti  con frizione a bagno d’olio, sospensioni, freni (enormi carbo-ceramici) aerodinamica.

Prestazioni straordinarie

L’otto cilindri a V guadagna 157 cavalli rispetto a quello della versione standard, la DBX V8. Anche la trazione integrale permanente è stata ottimizzata per arrivare a una accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,3 secondi. La velocità massima è di 310 km/h. La coppia è di 900 Nm.

DBX707 sfoggia una griglia frontale anche più imponente, come è enorme l’estrattore posteriore. In abitacolo la console centrale è stata aggiornata, presenti i sedili sportivi: il tutto in un ambiente di alto livello.

La personalizzazione del modello sarà realizzabile con vari programmi. DBX707 arriverà in concessionaria ad aprile: sul prezzo non è stato svelato, ma veleggerà oltre i 250.000 euro. Non sarà l’ultima della famiglia: a breve arriverà anche una DBX ibrida plug-in, primo passo verso la elettrificazione del Suv.

Leggi anche: Alfa Romeo Tonale, il conto alla rovescia

Ultima modifica: 2 febbraio 2022

In questo articolo