Aston Martin DBS Superleggera, la rete “svela” la supercar inglese

2368 0
2368 0

La rete non perdona e anche la Aston Martin DBS Superleggera è stata “pizzicata” prima della presentazione ufficiale. Diverse foto sono infatti circolate su internet della supercar che sostituirà la Vanquish. Ci si aspetta che la Superleggera DBS abbia un’ispirazione piuttosto marcata dalla DB11, con le modifiche che privilegeranno le prestazioni.

A cominciare dall’utilizzo di fibra di carbonio in quasi tutta la vettura che ha consentito di risparmiare 72 kg, portando il totale dell’auto a meno di 1.700 kg. La griglia anteriore è nuova e più larga, le linee più nette. Il V12 biturbo da 5.2 litri dovrebbe produrre 715 cavalli di potenza e 900 Nm di coppia. La trazione sarà posteriore tramite la stessa trasmissione automatica a otto velocità della DB11.

L’assetto sarà più sportivo, con sospensioni ribassate, ammortizzatori adattivi e freni in carbon ceramica più grandi. Per quanto riguarda le prestazioni, l’accelerazione dovrebbe essere notevole. Lo spunto 0-60 miglia orarie (96 km/h) si compie in 3,4 secondi, mentre alle 100 miglia orarie si arriva in 6,4 secondi. La supercar inglese, insomma, senza mantenere le premesse. Un paio di mesi fa, la Aston Martin DBS Superleggera era stata immortalata durante qualche giro di pista al Nurburgring. A breve, con la presentazione ufficiale, se ne saprà di più.

Ultima modifica: 28 giugno 2018

In questo articolo