Aston Martin DBS 59 omaggio alle mitiche vittorie a Le Mans

1325 0
1325 0

Aston Martin DBS 59 è una sublimazione della già specialissima DBS Superleggera. Si tratta di una serie extra limitata di soli 24 esemplari. Realizzata per omaggiare una vittoria storica del Marchio. La doppietta delle DBR1 nel 1959 alla 24 Ore di Le Mans.

Addirittura è stata una concessionaria inglese, quella di Cambridge, a ordinare l’edizione speciale. Che riprendono la livrea della gloriosa e vincente antenata e potranno essere ritirate solo nello showroom britannico.

 

Le DBS 59 sono state realizzate dalla Q by Aston Martin, la visione speciale del Marchio. Dotata del colore racing green, classica “divisa da corsa” del brand. Dotate di componenti in fibra di carbonio, finiture in color bronzo per calandra, pinze freni, cerchi e spoiler. Il colore speciale è presente anche negli interni. Le parti in pelle, sedili, cruscotto, portiere, riprendono le sellerie delle mitiche DBR1. Sugli schienali è presente il logo del modello. Numerosi gli accessori speciali, quali il telo di copertura con livrea dedicata, repliche dei caschi da gara, con tuta e guanti. E anche un set di valige.

Sotto il cofano ruggisce uno dei motori più nobili in assoluto. Il V12 di 5.2 litri biturbo che eroga 720 cavalli e ben 900 Nm di una possente coppia.

Aston Martin DBS 59

Il colore speciale è presente anche negli interni. Le parti in pelle, sedili, cruscotto, portiere, riprendono le sellerie delle mitiche DBR1. Sugli schienali è presente il logo del modello. Numerosi gli accessori personalizzati, quali il telo di copertura con livrea dedicata, repliche dei caschi da gara, con tuta e guanti. E anche un set di valige.

Dodici cilindri di piacere per Aston Martin DBS 59

Sotto il cofano ruggisce uno dei motori più nobili in assoluto. Il V12 di 5.2 litri biturbo che eroga 720 cavalli e ben 900 Nm di una possente coppia. Garanzia di piacere puro.

Ultima modifica: 2 novembre 2018

In questo articolo