Da Aston Martin berlinetta a motore centrale per competere con Ferrari, Lamborghini e McLaren

937 0
937 0

Secondo quanto si è appreso Aston Martin è intenzionata a inserirsi nella fascia di mercato dominata da Ferrari, Lamborghini e McLaren. La casa automobilistica britannica starebbe sviluppando una supercar a motore centrale, un progetto alla base del nuovo piano di rinnovamento ed allargamento della gamma, che prevede sette novità nei prossimi sette anni.

La novità è stata rivelata da AutoExpress che ha intervistato Andy Palmer, CEO di Aston Martin. Il nuovo programma sarà inaugurato dalla DB 11 nel 2017 a cui seguiranno la Vantage e la Vanquish nel 2018. Poi sarà la volta del crossover GT con propulsione elettrica, che avrà il nome commerciale di DBX.

Nel 2020, invece, come rivelato da Palmer al magazine britannico, ecco che arriverà la berlinetta a motore centrale  in grado di competere con le Ferrari, le Lamborghini e le McLaren. In questo progetto confluirà soprattutto l’esperienza maturata da Aston Martin con l’hypercar AM-RB 001 conosciuta come Valkyrie e disegnata da Adrian Newey, direttore tecnico della Red Bull Formula Uno. Probabilmente Valkyrie arriverà sul mercato qualche mese prima della nuova berlinetta. Costerà 3,6 milioni di euro e ne verranno prodotti tra i 99 e i 150 esemplari per uso stradale e 25 dedicati solo alla pista.

Ultima modifica: 6 giugno 2017