Alfa Romeo non molla in USA, punta al rilancio con un poker

2359 0
2359 0

Il rilancio Alfa Romeo ci sarà negli Stati Uniti d’America dopo il calo del 2019? A tal proposito non ha dubbi Bob Broderdorf, director of Alfa Romeo North America. Il dirigente ha raccontato ad Automotive News le prospettive del Marchio. Smentendo i propositi di ritirata dal mercato USA del Biscione.

I fatti non sono a favore. Dopo un 2018 in crescita (record per Alfa oltreoceano con 23.800 unità) quest’anno le vendite sono calate del 27% da gennaio a settembre.01

Broderdorf punta sugli aggiornamenti di Stelvio e Giulia appena presentati in Italia. E provati da QN Motori.

Leggi anche: Stelvio 2020, la prova di QN Motori

Leggi anche: Giulia 2020, la prova di QN Motori

Le novità, con gli ADAS che assicurano al guida assistita di livello 2, l’infotainment evoluto e la migliore qualità percepita, secondo Broderdorf consentiranno ad Alfa Romeo “l’offerta più competitiva che abbiamo mai avuto”.

Stelvio my 2020

Gamma più competitiva, ma più ristretta. A parte le versioni Quadrifoglio di Giulia e Stelvio, che rappresentano un 7-10% delle vendite dei modelli, non ci saranno le supercar annunciate il 1° giugno 2018 da Sergio Marchionne.

Il suo erede Mike Manley vuole profitti. “Fondamentalmente credo in Alfa Romeo, ma dobbiamo assicurarci che qualsiasi investimento che facciamo generi un ritorno adeguato”. Le Alfa devono piacere, ma soprattutto si devono vendere.

Bob Broderdorf, director of Alfa Romeo North America
Bob Broderdorf, director of Alfa Romeo North America

Basterà per il rilancio il poker Alfa?

La corsa è lunga. Dopo l’aggiornamento attuale Giulia e Stelvio saranno oggetto di un profondo restyling, per design e elettrificazione, nel 2021. Poco dopo l’arrivo di Tonale e prima del SUV elettrico del segmento B, quindi lungo circa 4,2 metri.

Intanto Broderdorf ha puntato sulla qualità di Giulia e Stelvio. “Sono meglio insonorizzate con i vetri stratificati, tutti i dettagli esterni sono in tinta con la carrozzeria, comunicando una maggiore qualità. Amo le auto speciali, ma non faremo supersportive. Contano i sono i segmenti da grandi volumi. La mia attenzione principale nel breve termine è rivolta a modelli come Tonale”.

Il dirigente non ha dubbi. “Per il Biscione il piano è solido come una roccia. Continueremo a crescere, una vendita di auto alla volta, un cliente alla volta“.

Ricorda un a frase celebre del cinema. “Possiamo scalare le pareti dell’inferno un centimetro alla volta“, pronunciata da Al Pacino in “Ogni Maledetta domenica“.

La strada è segnata: il poker Alfa, Giulia Stelvio,Tonale e B SUV, basterà per fare numeri?

Alfa Romeo Stelvio 2020, sarà l'auto del rilancio negli USA?
Alfa Romeo Stelvio 2020, sarà l’auto del rilancio negli USA?

Ultima modifica: 2 dicembre 2019