Alfa Romeo Tonale, la prova, i pregi e i difetti del Suv elettrificato | VIDEO

2732 0
2732 0

Tonale è la prima grande scommessa di Alfa Romeo sul proprio futuro. Sotto l’ombrello di Stellantis, e con i fondi garantiti per dieci anni dal gran capo Carlos Tavares, il dinamico e simpaticissimo ceo Imparato proverà a vincerla con una serie di nuovi modelli.

Tutti avranno il tipico dna Alfa Romeo e tecnologie di bordo che uniscono innovazione e praticità.

Alfa Romeo Tonale, la prova, i pregi e i difetti del Suv elettrificato -20

È un po’ l’identikit di Tonale, Suv di segmento C (4,53 m di lunghezza) con look e anima decisamente sportivi, linea da coupé, muso allungato, interni comodi e ben curati e un nuovo cruscotto digitale.

La plancia di Tonale

Al centro del quadro strumenti, caratterizzato dall’ iconico design a cannocchiale, spicca il nuovo schermo da 12,3 pollici affiancato da un touchscreen in plancia da 10,2 pollici.

Connesso ad Android, il sistema riceve continui aggiornamenti e permette di controllare a distanza, con il cellulare, la posizione della vettura, il livello del carburante e le varie  funzionalità .

Alla guida autonoma di livello 2, con ottima dotazione di Adas, Tonale aggiunge la tecnologia NFT una sorta di certificato digitale che attesta lo stato dell’auto e ne aumenta il valore garantito nel tempo.

Tonale su strada, il piacere di guida… elettrizzato

Ma il vero cuore della sfida Alfa Romeo, sottoscritta con Tonale, è nel piacere di guida, nella qualità del motore ibrido abbinata al classico handling del Biscione .

Il test drive di Tonale, sulle rive del lago di Como tra curve strette e brevi rettilinei, esalta le qualità del turbo 1.5 da 160 cv assistito da un motore elettrico P2 da 48 volt.

Solida e onesta nella guida ibrida ,Tonale è pronta a mostrare il suo carattere fiero nella modalità Dynamic.

Qui la coppia sale impetuosa e per assecondarla a dovere meglio utilizzare la modalità manuale del cambio automatico a 7 marce.

Solo così si apprezza al meglio il carattere Alfa di un Suv fieramente italiano, che va a giocarsi la sua sfida in un segmento cruciale. Lì troverà Bmw X1, Audi Q3, Volvo XC40, Mercedes Gla e la cugina Jeep Compass, nata sulle stessa piattaforma. 

Le armi per vincere la sfida di una concorrenza cosi’ agguerrita ci sono. Nella guidabilità , nella precisione dello sterzo e nel comportamento dinamico in curva Tonale ha davvero poche rivali.

Prezzo, offerta di lancio e versioni

Ma qui anche il prezzo diventa un fattore decisivo. L’offerta di lancio a 299 euro mensili con garanzia Fca Bank, è  una prima risposta mentre il listino dovrebbe partire da 35 mila euro.

Grazie alla proposta finanziaria FCA Bank, Tonale sarà disponibile a partire da 249 euro al mese nella versione Super con motorizzazione Hybrid da 130 CV e con 1 anno di estensione garanzia inclusa nella rata. Un’offerta commerciale senza pensieri, che prevede la garanzia estesa a copertura di tutta la durata del finanziamento, su tutta la gamma.

Saranno disponibili a breve una versione da 130 cv ibrida e una diesel mentre il top di gamma sarà la Hybrid Q4 da 275 cavalli, che vanta un’accelerazione 0-100 km/h in soli 6,2 secondi e un’autonomia, in puro elettrico, prevista fino 80 km nel ciclo cittadino (oltre 60 km nel ciclo combinato).

La trazione Q4 è standard per la motorizzazione Plug in Hybrid.

Giuseppe Tassi

Alfa Romeo Tonale, la prova: le foto su strada

Ultima modifica: 8 maggio 2022

In questo articolo