Alfa Romeo SUV ibrido, sarà a 7 posti su base Stelvio

6625 0
6625 0

Alfa Romeo SUV ibrido, sarà a 7 posti su base Stelvio. Queste sono le indicazioni più recenti e ufficiali riguardo il prossimo prodotto del Biscione. Le ha rilasciata ad Autoexpress Roberto Fedeli, nientedimeno che il Chief Technical Officer di Alfa Romeo e Maserati.

Un crossover da granturismo a sette posti: la prima Alfa ibrida arriverà sul mercato entro 24 mesi. Due anni non sono un tempo breve, ma il modello avrà una valenza davvero importante. Fedeli ha confermato che la base di partenza sarà l’attuale SUV sportivo. “La Stelvio di sicuro è un esempio ideale del DNA Alfa Romeo. Perché non dovremmo trasportare questo in un’auto un può più grande?“. Domanda retorica, dato che tutti i grandi costruttori lo stanno facendo o lo hanno fatto. Due esempi? L’Audi Q7 e la Volvo XC90.

Alfa Romeo Stelvio, la prova su strada

Alfa Romeo SUV ibrido non sarà allineato con la maggior parte delle auto green. Fedeli lo anticipa in questo modo. “Dobbiamo combinare la nuova auto con il giusto livello di elettrificazione“. Sintetizzato, significa che il modello peserà, a causa del powertrain ibrido, circa 200 kg in più rispetto alla Stelvio. Sarà utilizzata la piattaforma Giorgio, quella di Giulia e del SUV attuale. Ecco l‘ibrido plug-in non è considerata una soluzione adatta per un’auto da cui ci si aspetta un comportamento dinamico, agile.

Motore 2 litri benzina e turbina elettrica: 400 cavalli

Il pacchetto che sta studiando Alfa Romeo per il SUV a 7 posti è questo. Il 2 litri turbo benzina abbinato a un sistema a 48 volt e una turbina ad attivazione elettrica. “E’ una soluzione percorribile – ha detto Fedeli – senza perdere in personalità della macchina. Con queste caratteristiche possiamo raggiungere una potenza tra i 350 e i 400 cavalli. E al simulatori i risultati sono niente male“.

Ultima modifica: 2 gennaio 2018

In questo articolo