Alfa Romeo Stelvio vs Lamborghini Urus, gara di accelerazione

3098 0
3098 0

Alfa Romeo Stelvio vs Lamborghini Urus, i super SUV italiani sono i più veloci. Il Biscione contro il Toro, Coaches.net li ha messi faccia a faccia in una sfida di accelerazione.

Una drag race per verificare chi morde con più ferocia la lingua di asfalto dell’Aeroporto di Modena. La differenza di prezzo è elevata, anche quella di status: ma l’eccellenza appartiene a entrambe. Duello sul quarto di miglio: i 400 metri da fermo.

Alfa Romeo Stelvio vs Lamborghini Urus 2

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, la prova di QN Motori

Alfa Romeo Stelvio vs Lamborghini Urus, sul filo di lana

Un duello tra due colossi. Meglio i 650 cavalli di Urus o il peso più contenuto di Stelvio Quadrifoglio? La trazione integrale Q4 di Alfa Romeo o quella Lamborghini?

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, che ha un prezzo di partenza di 96.600 euro, pesa 1.830 kg. Il motore è il V6 di 2.9 litri da 510 cavalli di potenza e 600 Nm di coppia. L’accelerazione da 0 a 100 km/h è dichiarata in 3.8 secondi. La velocità massima di 283 km/h.

Leggi anche: Lamborghini Urus, la prova di QN Motori

Lamborghini Urus, che ha un prezzo di partenza di 214.766 euro, pesa 2.200 kg: 270 in più. Il motore è il V8 di 4.0 litri da 650 cavalli  (140 in più) e 850 Nm di coppia. L’accelerazione da 0 a 100 km/h è dichiarata in 3.6 secondi. La velocità massima di 305 km/h.

Entrambe dispongono del cambio automatico a otto marce ZF.

Una sfida esaltante. A dimostrazione di come siano cambiati i SUV negli anni: in rari casi come questo, sono sportive a ruote alte.

Alfa Romeo Stelvio vs Lamborghini Urus 1

Curiosità: alla guida di Urus c’è Matteo Panini, poliedrico imprenditore modenese, figlio di Umberto il re delle figurine. Grande appassionato di auto, come tutta la famiglia. Vi consigliamo caldamente la visita alla Collezione Umberto Panini – Motor Museum. Dedicato a Maserati, un altro spettacolo tutto italiano.

Leggi anche: La collezione Umberto Panini

 

Ultima modifica: 3 aprile 2020

In questo articolo