Alfa Romeo Milano il nome per il nuovo SUV compatto

531 0
531 0

Alfa Romeo Milano è l’ultima sensazione riguardo il nuovo nome per il SUV compatto, B UV come lo definisce il piano industriale del Marchio. Avrebbe sorpassato Brennero nella corsa.

In ogni caso il modello è atteso alla presentazione nel 2022, con una commercializzazione verosimile a inizio 2023, anche a causa della pandemia che ha spostato le scalette di tutte le Case auto.

Alfa Romeo B-SUV

Un SUV compatto della classe dei 4,2 metri di lunghezza (al massimo 4,3). Idealmente sarà il successore di Mito, uscita di scena a fine 2018. Più grande nelle dimensioni, ma soprattutto negli spazi interni, intesi come abitabilità e capacità di carico.

Leggi anche: Auto Bild immagina il nuovo SUV Alfa

Un crossover urbano e sportivo, con spiccata vocazione premium.  Chiamato a essere anche elettrico. Realizzato sicuramente sulla piattaforma CMP (ed e-CMP per la versione BEV) di PSA, che sarà adottata anche da altre vetture di FCA dopo la fusione prevista per l’inizio del 2021.

Alfa Romeo Milano: speciale anche nella galassia PSA-FCA

Milano si differenzierà dalle Jeep, Fiat (forse Lancia), Peugeot, Citroen e Opel della stessa taglia. Anche da DS 3 Crossback, che pure ha una vocazione premium e dinamica, non troppo lontana dal Biscione per certi aspetti (non certo per il retaggio).

Stile, con un design che mutuerà da Tonale alcuni tratti distintivi, e comportamento dinamico (chissà forse anche acustico) saranno le carte in più di Alfa Milano. Che dovrà regalare piacere di guida e prestazioni superiori a cugine e concorrenti. Indispensabili per ovviare al ritardo accumulato.

Leggi anche: Arnaud Leclerc racconta il futuro prossimo di Alfa Romeo

Ultima modifica: 9 luglio 2020