Alfa Romeo in Giappone, 60 concessionari esclusivi entro il 2018

2545 0
2545 0

Alfa Romeo in Giappone, il Biscione sbarca nel paese del Sol Levante. Con un obiettivo importante, 60 concessionari esclusivi entro il 2018. In Giappone sono molti gli amatori delle Alfa classiche, radunati in club. Il nuovo corso di prodotti moderni e prestazionali, ma con un forte legame con il retaggio del glorioso passato, potrebbero far breccia. Soprattutto per ridare prestigio al Marchio.

Il Giappone infatti è anche il terzo mercato mondiale per Abarth. A conferma “Tra quest’anno e il 2018ha dichiarato Häggström all’Ansal’azienda punterà ad aprire circa 60 showroom esclusivi con il marchio Alfa Romeo su tutto il territorio giapponese. Vogliamo creare un legame particolare con il brand Alfa in Giappone“. Obiettivo non impossibile, anche se la concorrenza non manca di certo.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Giulia portabandiera del paese del Sol Levante

L’auto scelta per sbarcare in Giappone è l’Alfa Romeo Giulia. Un nome che che è un archetipo per il Marchio. E che per Alfa significa l’auto della rinascita. Trazione posteriore, piacere di guida, motori e cambi al top, raffinatezze meccaniche, come l’albero di trasmissione in carbonio, e design. Qualità che forse non sono affascianti per molti come l’hi-tech. Ma gli amanti dell’auto apprezzano. Bisognerà vedere quanti ne sono rimasti anche in Giappone.

 

Ultima modifica: 11 settembre 2017