Alfa Romeo GTV, la top di gamma in arrivo solo se il Marchio si rialzerà

1195 0
1195 0

Gran Turismo Veloce: GTV è una sigla evocativa per Alfa Romeo. La versione sportiva, la coupé del Biscione, è sempre stata una delle più attese dai clienti. Nell’ultimo piano industriale indicato da Sergio Marchionne del 2018, il modello fu anticipato. Ma da allora molte cose sono cambiate.

Alfa Romeo GTV Pedro Ruperto
Alfa Romeo GTV di Pedro Ruperto

Di Alfa Romeo GTV è tornato a parlare il CEO del Marchio, Jean-Philippe Imparato. Indicando che i modelli emozionali e sportivi sono in programma, ma che prima Alfa dovrà essere in grado di fare numeri sul mercato e garantirsi margini per queste produzioni.

GTV, classica nello stile e moderna nella tecnologia

L’immagine che vedete sopra è una interpretazione del designer Pedro Ruperto. Che immagina una GTV a passo lungo, filante. Sarebbe al vertice della gamma, sopra Giulia e Stelvio, probabilmente con una motorizzazione ibrida.

Il modello ipotizzato nel 2018, anche in versione Quadrifoglio, che vedete qui sotto, aveva una potenza di 600 cavalli e trazione integrale. Tra qualche anno è ipotizzabile una versione ibrida plug-in, se non completamente elettrica, come saranno tutte le Alfa Romeo dal 2027. E i cavalli potrebbero ancora crescere. Ma prima dovranno farlo le immatricolazioni di nuove Alfa Romeo.

Alfa Romeo GTV
il render del 2018

Leggi ora: Jean-Philippe Imparato, il CEO del Biscione e la sua vita da alfista

Ultima modifica: 23 dicembre 2021