Alfa Romeo Giulia GTAm nominata Auto Bild Sportscar of the year 2021 | VIDEO

1831 0
1831 0

Il Biscione conferma il suo prestigio assoluto in terra tedesca. Alfa Romeo Giulia GTAm, il modello più sportivo ed esclusivo della gamma, è stata nominata Auto Bild Sportscar of the year 2021.

Alfa Romeo Giulia GTAm nominata Auto Bild Sportscar of the year 2021

Un premio all’inconfondibile design italiano abbinato alle prestazioni estreme del motore da 540 cavalli hanno convinto i lettori di Auto Bild Sportscars che ha eletto l’auto più performante mai prodotta da Alfa Romeo, “Auto Bild Sportscar of the Year 2021”.

Ai lettori è stato chiesto di esprimere il proprio parere su un totale di 109 nuove vetture sportive. La Giulia GTAm si è classificata prima tra le auto di importazione nella categoria “Berline & Station Wagon”.

L’anno scorso i lettori di Auto Bild Sportscars hanno eletto vincitrice l’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio. Quest’anno è stata Giulia GTAm ad aggiudicarsi questo riconoscimento. Un risultato importante in quanto conferma l’entusiasmo e l’apprezzamento che gli appassionati tedeschi nutrono nei confronti del marchio italiano.

Giulia GTA, eccezionale

Prodotta in sole 500 unità numerate, Giulia GTA si fregia del celebre acronimo “Gran Turismo Alleggerita”.

Rappresenta un tributo a una delle vetture più leggendarie della gloriosa storia di Alfa. La mitica  Giulia sprint GTA del 1965. Grazie all’adozione estesa di materiali ultraleggeri, Giulia GTA beneficia di una riduzione di peso fino a 100 kg rispetto a Giulia Quadrifoglio ed è equipaggiata con una versione potenziata del motore Alfa Romeo 2.9 V6 Bi-Turbo da 540 CV con potenza specifica di 187 CV/litro ed è in grado di esprimere prestazioni straordinarie sia in termini di tempi su giro in pista che in accelerazione. L’aerodinamica è stata appositamente realizzata facendo tesoro del know-how tecnico derivante direttamente dalla Formula 1 grazie alla sinergia con Sauber Engineering.

Alfa Romeo Giulia GTAm – Orgoglio tricolore

Leggi anche: tutte le news su Alfa Romeo

Ultima modifica: 9 dicembre 2021

In questo articolo