Alfa Romeo Giulia, 450 volanti per la Polizia di Stato

675 0
675 0

Alfa Romeo Giulia, sono pronte 450 volanti per la Polizia di Stato. Lo storico binomio tra la berlina del Biscione e le forze dell’ordine continua.

Arrivano nella classica livrea bianco-azzurra, in dotazione sin dall’inizio degli anni Ottanta con l’esordio su Alfa Romeo 33, per proseguire con 75, 155, 156, 159 e Giulietta.

Alfa Romeo Giulia, 450 volanti per la Polizia di Stato

Come è la nuova Giulia della Polizia

La berlina del Biscione, assegnata agli Uffici prevenzione generale e soccorso pubblico (UPGSP) è destinata a svolgere il servizio di volante e garantirà il controllo del territorio in tutte le province italiane.

Saranno 450 i mezzi che entro la fine dell’anno arricchiranno il parco auto delle questure italiane, entrando a far parte della famiglia delle “pantere” che hanno scritto la storia della Polizia di Stato e del nostro Paese.

Le Giulia della nuova fornitura sono dotate del motore 2.0 turbo da 200 cavalli con cambio automatico a 8 rapporti e trazione posteriore. Un gioiello tecnologico, nel perfetto stile sportivo Alfa Romeo, per garantire standard ancor più elevati di sicurezza nelle città. E anche bellissima.

Le volanti di Alfa Romeo, una storia che dura da settanta anni

Una collaborazione storica. Con le mitiche Alfa Romeo 1900 super TI speciale, utilizzata negli anni ’50 per il servizio di volante e dotata già all’epoca di parabrezza blindato, e l’Alfa Romeo Giulietta 1300 riconoscibile per il suo caratteristico colore amaranto. Oppure la Giulia super 1600 che, in livrea grigio-verde, fu utilizzata a cavallo tra gli anni 60’ e 70’, divenendo icona italiana anche grazie alla partecipazione nei film polizieschi dell’epoca. Indimenticabili

Alfa Romeo Giulia, 450 volanti per la Polizia di Stato

Le parole di Raffaele Russo, Country Manager di Alfa Romeo in Italia

La fornitura di Giulia rientra nella tradizione delle berline sportive Alfa Romeo al servizio delle Forze dell’Ordine. Dagli anni Cinquanta le vetture più veloci e sicure su pista e su strada si dimostrano perfette per servire lo Stato e i cittadini. Nella storia, tutti i nostri modelli più significativi sono stati “arruolati”. E per ogni Alfista questa è una responsabilità e un motivo di grande orgoglio”.

Leggi ora: Alfa Romeo Elettrica, le ultime news

Ultima modifica: 26 settembre 2022

In questo articolo