Alfa Romeo in F1, Marchionne: una gran figata, una festa per FCA e l’Italia

3450 0
3450 0

Alfa Romeo torna in pista, in F1. Sergio Marchionne ha annunciato, presso il Museo Storico del Biscione ad Arese, il futuro sportivo del Marchio. Che torna in Formula uno come title sponsor di Sauber. “Una gran figata” ha detto orgoglioso l’amministratore delegato di FCA e Ferrari.

L‘Alfa Romeo Sauber F1 Team ha rivelato la livrea della sua monoposto, che sarà spinta dalla power unit Ferrari del 2018. Ovvero motore, ma anche cambio e sospensione posteriore. Il Biscione di Alfa Romeo e il rosso sono sul cofano motore e la monoposto è bianca e rossa. C’è anche la bandiera svizzera, patria della Sauber.

Alfa Romeo in F1, Marchionne festa per FCA, l'Italia e la Formula Uno

Sergio Marchionne ha detto. “”Il ritorno di Alfa Romeo in F1 è un evento storico, un momento speciale. Per FCA, per l’Italia e per la Formula Uno. Festeggiamo per due motivi: l’Alfa Romeoriporta in pista la sua tradizione gloriosa e restituiamo alla F1 un brand che ha fatto la storia della categoria. Alfa sarà il capo sponsor del team e condividerà risorse tecniche, ingegneristiche ma anche commerciali“.
Ferrari o Alfa, per chi tiferà Marchionne? “Per il momento Ferrari. Se poi dovesse arrivare l’imbarazzo della scelta: sarà il benvenuto!“.

Alfa Romeo in F1 con Leclerc ed Ericsson

Alfa torna in F1 dopo 33 anni, con il futuro sportivo tutto da forgiare. E’ l’inizio di un progetto.
I piloti ufficiali saranno il francese Charles Leclerc, campione mondiale di F2 nel 2017, e lo svedese Marcus Ericsson. Terza guida l’italiano Antonio Giovinazzi, impegnato oggi con la Ferrari SF-70H al Motor Show di Bologna.

Ultima modifica: 3 dicembre 2017

In questo articolo