Alfa Romeo, Tonale inizierà la elettrificazione, poi Giulia e Stelvio

4557 0
4557 0

Il 2022 è alle porte e finalmente porterà una novità per Alfa Romeo. Tonale, il Suv compatto del Biscione, primo modello elettrificato del Marchio, arriverà sul mercato il prossimo 4 giugno. Successivamente arriveranno novità anche per Giulia e Stelvio.

Il Ceo Jean Philippe Imparato ha indicato un modello l’anno fino al 2026. E’ possibile che il 2022 serberà anche sorprese, destinate ad arrivare a breve termine.

Se per il 2027, nei programmi annunciati almeno in Europa, Alfa Romeo sarà solo elettrica, il cammino di transizione prenderà altri modelli. 

Per Tonale la presentazione, anche virtuale, potrebbe essere questione di poche settimane. Sarà un retaggio dell’esperienza FCA, su architettura small wide, con trazione anteriore e integrale (elettrificata nella versione ibrida plug-in). Ma con doti stradali specifiche, con probabilmente le sospensioni di tipo McPherson sia all’anteriore sia al posteriore.

Il Suv compatto lungo 4,5 metri. Che durante il 2022 potrebbe essere affiancato da serie limitate di Giulia e Stelvio, dopo le affascinati 6C Villa d’Este e Stelvio GT Junior.

Alfa Romeo Tonale Concept
Alfa Romeo Tonale Concept

A fine 2023 dovrebbe arrivare il Suv compatto del Biscione. Il cui nome non è stato ancora deciso – Brennero il più evocato sino ad oggi – ma è certo che sarà costruito in Polonia, negli stabilimenti Stellantis di Tichy.

Sarà la prima Alfa Romeo al 100% elettrica. Lunga 4,3 metri, realizzata sulla piattaforma CMP, anche con motorizzazioni termiche e ibride.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, render di Salvatore Lepore (leporsal78)
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, render di Salvatore Lepore (leporsal78)

Giulia e Stelvio, il nuovo corso?

Per quella data dovrebbe arrivare anche un importante restyling per Giulia e Stelvio. Sia nel design, magari mutuando il nuovo stile, con i fari a tre moduli, lanciato da Tonale, sia nelle motorizzazioni.

L’ibrido a 48 Volt, come su Maserati, pare la prima opzione. Ma non sono da escludere, anzi, versioni ibride plug-in. La piattaforma completamente elettrica comporterebbe un ripensamento dell’architettura. Ma con Alfa, mai dire mai.

Leggi ora: Alfa Romeo Giulietta, come potrebbe essere

Ultima modifica: 9 dicembre 2021