Alfa Romeo 4C, fine delle vendite. Addio alla supercar tascabile | VIDEO

1110 0
1110 0

Alfa Romeo 4C è al passo di addio. La supercar tascabile del Biscione non è più disponibile nel configuratore Alfa Romeo.

Esce di produzione uno dei modelli più emozionanti sul mercato. Il piano industriale di Alfa Romeo miete un’altra vittima illustre. Esce dai listini la prima vettura della “rinascita” voluta da Sergio Marchionne e purtroppo mai completata.

Prodotta a Modena negli stabilimenti Maserati, Alfa 4C sin dal suo esordio nel 2013 ha messo in mostra la sua essenza senza compromessi.

Scocca in carbonio

Dotata del telaio in fibra di carbonio, con un peso limitato (da 895 kg) ha offerto la possibilità di avere caratteristiche, prestazioni ed emozioni da supercar concentrati in meno di quattro metri di lunghezza. E in soli 1,18 metri di altezza.

Alfa Romeo 4C

Trazione posteriore, sterzo diretto (niente servosterzo), tenuta di strada elevatissima, frenata eccezionale e agilità eccezionale. Alfa Romeo 4C si è presentata subito presentata come sportiva pura.

Motore centrale

Il 1750 turbo benzina da 240 cavalli e 350 Nm di coppia permette un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi. Ma soprattutto rendimento ed emozioni da vera super sportiva. I limiti sono sempre stati evidenti quanto i pregi.

Zero comfort, poca visibilità posteriore, nessun compromesso “civile”. Una vettura dotata di stile, indovinato il design esterno e interno (nonostante una componentistica non inappuntabile) e carattere. Di certo un instant classic. Per gli amanti della guida old school e dei prodotti di originale bellezza.

Alfa Romeo 4C non sarà sostituita in gamma. Come noto il Biscione, oltre a Giulia e Stelvio, introdurrà due nuovi SUV. Tonale nel segmento C a  inizio 2021 e altro Utility Vechicle del segmento B (circa 4,2 metri di lunghezza) anche in versione al 100% elettrico.

 

Ultima modifica: 11 novembre 2019

In questo articolo