Abarth 695 70° Anniversario, lo Scorpione con l’alettone. La prova | VIDEO

1700 0
1700 0

Abarth 695 70° Anniversario celebra le sette decadi di vita della Scorpione. Una serie speciale, 1.949 esemplari (come l’anno della nascita), inno al genio del fondatore, Carlo Abarth. E al suo motto. “La domenica in pista, il lunedì in ufficio“.

Abarth 695 70° Anniversario è stata presentata al Mind di Milano, quale ideale madrina degli Abarth Days, che si svolgeranno il 5 e 6 ottobre, presso i quali saranno attesi 5.000 appassionati da tutto il mondo.

Come padrini ha avuto il grande Markku Alén, campione mondiale Rally con Fiat 131 Abarth nel 1978 ed Enrico Brazzoli, trionfatore nella FIA R-GT con la Abarth 124 rally.

Il campione finlandese di rally Markku Alén alla presentazione di Abarth 695 70° anniversario

Bella e originale, con il suo colore vintage chiamato Verde Monza 1958, in ricordo dei sei record conquistati dell’anno sul circuito, Abarth 695 70° Anniversario è un piccolo gioiello. Con un prezzo a partire da 34.600 euro (solo per la versione berlina, non sarà cabrio) e una dote da prima della classe.

Lo Scorpione con l’alettone

Spicca l’appendice posteriore, chiamata Spoiler ad Assetto Variabile, citazione tecnologica di una trovata del 1962 di Carlo Abarth. E’ regolabile in 12 posizioni con un’inclinazione da 0° a 60°.

In posizione di massima inclinazione, ad una velocità di 200 km/h, aumenta il carico aerodinamico fino a 42 kg. Una soluzione simile l’aveva anche un mito del passato, la mitica Lancia Delta Integrale. Il Deltone.

Luca Napolitano, responsabile EMEA dei Marchi Fiat e Abarth, ha aggiunto con motivato orgoglio. “Questa vettura è un regalo per il 70°, ai nostri clienti e ai nostri appassionati. Il mito dello Scorpione, le sue 10.000 vittorie, i suoi record e le sue innovazioni rivivono in 695 70° Anniversario. Che come le prime Abarth regala grandi soddisfazioni: è una piccola che può umiliare le grandi“.

Dotata di cerchi in lega da 17″, freni Brembo con pinze rosse, 695 70° Anniversario spicca per i bellissimi sedili Sabelt Tricolore, dedicati alla serie speciale.

Nella plancia fa la sua figura lo schermo da 7″ del sistema di infotainment Uconnect, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto e dotato di Abarth Telemetry.

Cambio manuale a cinque marce e motore sono le certezze. Il 1.4 turbo T-Jet è il top di gamma. Eroga 180 cavalli di potenza e dispone una coppia di 250 Nm a 3.000 giri.

Enrico Brazzoli, Luca Napolitano e Markku Alén

Abarth 695 70° Anniversario tocca  una velocità massima di 225 km/h (con alettone regolato a 0°) e accelera da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi.

In pista con la 70° Anniversario

L’abbiamo testata in un circuito misto, metà urbano e metà pista, all’interno del Mind, nella zona dell’Expo milanese.

Nei giri ripetuti sulla distanza di circa 3 chilometri 695 70° Anniversario ha tirato fuori il suo carattere. Pepata sempre, votata al divertimento.

Una vera piccola peste, aggressiva ed esaltata anche dallo scarico Record Monza attivo. Scoppiettante e immediata nelle risposte.

Due nei, un diametro di sterzata un po’ elevato rispetto alle dimensioni e i sedili non regolabili in altezza. In ogni modo offre parecchio materiale per galvanizzarsi. Non una belva da pista, ma un oggetto di piacere, alla guida e alla vista.

Ultima modifica: 7 ottobre 2019

In questo articolo