Volvo: motori elettrici costruiti internamente per i suoi EV

261 0
261 0

Volvo conferma il suo impegno a diventare una delle case automobilistiche più elettrificate in circolazione. Per questo ha annunciato un significativo piano di investimenti per riuscire a progettare, sviluppare e costruire internamente i motori elettrici necessari alla prossima generazione di modelli Volvo elettrificati. Non a caso l’azienda, che ricordiamo fa parte del grande gruppo cinese Geely, ha recentemente inaugurato un nuovissimo laboratorio di motori elettrici a Shanghai.

Leggi anche: Volvo: una fabbrica di batterie per auto elettriche negli USA

Questo nuovo polo ha iniziato a lavorare lo scorso mese. Il suo compito è quello di sviluppare motori elettrici adatti a modelli di auto completamente elettriche o ibride basate sulla nuovissima architettura modulare Volvo SPA 2.

Secondo Volvo, internalizzare la progettazione e lo sviluppo dei motori elettrici permetterà ai suoi ingegneri di ottimizzare ulteriormente i prodotti Volvo, con evidenti vantaggi sulla qualità e l’efficienza delle future auto del marchio.

“Attraverso la progettazione e lo sviluppo interni”, dice Henrik Green, Chief Tecnology Officer di Volvo Cars, “potremo mettere a punto i nostri motori elettrici a livelli sempre più alti. Migliorando costantemente i livelli delle prestazioni in termini di efficienza energetica e comfort, creiamo un’esperienza di guida elettrica unica per Volvo”.

Ultima modifica: 2 novembre 2020

In questo articolo