Volvo investe in FreeWire per la ricarica veloce delle auto elettriche

357 0
357 0

Volvo ha acquisito una quota di partecipazione nella società specializzata in sistemi di ricarica di auto elettriche FreeWire Technologies attraverso il Tech Fund. L’investimento rafforza l’impegno della Casa a promuovere una transizione diffusa verso la mobilità elettrica insieme ad altri partner.

FreeWire è una società con sede a San Francisco che ha svolto il ruolo di pioniere della tecnologia di ricarica rapida flessibile per le vetture elettriche. È specializzata in tecnologia di ricarica veloce fissa e mobile che consente l’installazione rapida e su ampia scala di soluzioni di ricarica per vetture elettriche.

L’installazione di stazioni di ricarica rapida fisse di tipo tradizionale costituisce in genere un processo costoso e ad elevato impiego di manodopera. Richiede infatti una serie di potenziamenti a livello elettrico a supporto del collegamento fra le stazioni di ricarica e la rete elettrica principale.

Le stazioni di ricarica di FreeWire eliminano questa complicazione e utilizzano un’alimentazione a bassa tensione, consentendo ai gestori di usare semplicemente le prese di corrente esistenti. Ciò consente agli automobilisti di godere di tutti i vantaggi della ricarica rapida senza costringere i gestori ad affrontare tutti i problemi legati alla realizzazione di un collegamento ad alta tensione alla rete elettrica.

Obiettivo 2025

La strategia futura di Volvo è molto ambiziosa nell’ambito dell’elettrificazione. Ogni nuova Volvo lanciata a partire dal 2019 sarà elettrificata ed entro il 2025 la Casa ha l’obiettivo di realizzare fino al 50% di tutte le vendite a livello globale con le auto esclusivamente elettriche.

Ultima modifica: 29 ottobre 2018