Volkswagen inizia la produzione delle sue stazioni mobili di ricarica

435 0
435 0

Il progetto è stato presentato e ora si passa alla fase operativa: Volkswagen sta mettendo a punto tutte le misure necessarie ad avviare la produzione in serie delle sue annunciate stazioni mobili di ricarica per auto elettriche, di cui avevamo parlato in questo articolo.

Le prime unità usciranno dallo stabilimento di produzione componenti di Hannover a partire dal 2020. La fabbrica subirà dunque una riconversione: dove ora si producono scambiatori di calore verranno messi a punto componenti dedicati alla mobilità elettrica.

Come avevamo spiegato, le stazioni mobili di ricarica per auto elettriche Volkswagen si basano sul principio delle power bank, le note batterie portatili che si usano per ricaricare cellulari e device vari. Con un solo modulo, trasportabile ovunque anche dove non arriva la rete elettrica, si potranno ricaricare fino a quattro veicoli contemporaneamente. La stazione può anche essere usata per stoccare in modo temporaneo energia proveniente da fonti rinnovabili.
Non solo: le unità di ricarica verranno assemblate sia con batterie nuove che con batterie a fine vita, andando a fare un’operazione di riciclo sostenibile.

Questo progetto è nato nel 2018 con i primi studi degli ingegneri e dei tecnici Volkswagen. Durante l’estate 2019 verrà dato il via a un progetto pilota in collaborazione con la città di Wolfsburg, mentre, come già detto, dal 2020 si darà il via alla produzione in serie.

Ultima modifica: 28 gennaio 2019