Volkswagen ID Crozz: nuovi dettagli e immagini in vista di Shanghai

959 0
959 0

Il governo cinese spinge affinché aumenti il numero di vetture elettriche plug-in vendute nel paese. La vetrina ideale per trasmettere questo messaggio, con principali destinatari ovviamente i produttori di auto, è il Salone di Shanghai che si terrà dal 21 al 28 aprile. Il concept Volkswagen ID Crozz, già anticipato a Parigi 2016 e a Detroit 2017, mostra come potrebbero essere i Suv compatti completamente elettrici del futuro.

Il concept fa parte di un progetto a lungo respiro che dovrebbe portare a una nuova famiglia di auto di 30 modelli prodotti da varie marche pronti a debuttare sul mercato entro il 2025. Il primo ad arrivare sarà proprio il Suv Volkswagen, un crossover coupé a quattro porte alimentato interamente dal blocco batteria.

Il nome Crozz, infatti, deriva proprio dalla natura da crossover del futuro Suv: per Volkswagen dovrà avere un design carismatico e un concetto completamente nuovo alla base. Per questi motivi sarà più basso e più corto del nuovo Tiguan 2018, pur preservando la grandezza degli spazi del crossover compatto a sette posti. Questo è dovuto al passo molto lungo, con le quattro ruote ai margini del veicolo e la batteria agli ioni di litio da 83 kilowatt ore montata sotto al veicolo.

Volkswagen ID Crozz
La produzione di massa del nuovo Suv inizierà nel 2020, secondo i comunicati di Volkswagen

Crozz sarà dotato di due propulsori elettrici, quello anteriore da 75 kilowatt e 101 CV, e quello posteriore da 150 kw e 201CV, i quali insieme forniscono una potenza complessiva di 225 kw/302 hp. L’autonomia si aggirerà sui 500 chilometri per ogni ciclo di ricarica. Volkswagen sostiene che la ricarica dell’80% della batteria avverrà in pochi minuti se realizzata presso le stazioni di ricarica rapida 150-kw DC.

Una caratteristica iconica del nuovo Crozz sarà poi il sistema di illuminazione, con delle fasce luminose intorno al veicolo e il gruppo ottico che farà “l’occhiolino” al conducente quando questi salirà a bordo. Consistente anche il supporto in termini di infotainment interno, con display head-up per il conducente, tablet e altri display più piccoli dislocati nell’abitacolo.

La produzione di massa del nuovo Suv inizierà nel 2020, secondo i comunicati di Volkswagen. Altri dettagli diventeranno pubblici durante il Salone di Shanghai.

Ultima modifica: 19 aprile 2017

In questo articolo