Volkswagen I.D. R, la vettura dei record all’assalto del Nurburgring

476 0
476 0

La Volkswagen I.D. R è la vettura dei record. L’elettrica tedesca ha fin qui completato tutte le proprie missioni. Ha distrutto il primato della salita di Pikes Peak, in Colorado, e non ha fallito nemmeno l’assalto al record di Goodwood. Ora Volkswagen ha fissato un nuovo obiettivo. La I.D. R andrà a caccia del primato per auto elettriche al Nurburgring.

I presupposti per centrare l’obiettivo ci sono tutti. La guida della vettura elettrica tedesca sarà affidato ancora una volta al francese Romain Dumas. Il due volte vincitore di Le Mans era già al volante della I.D. R a Pikes Peak. Nella celebre salita americana fermò il cronometro a 7’57″148, diventando il primo pilota in assoluto a scendere sotto gli 8 minuti.

Romain Dumas taglia il traguardo di Pikes Peak.

L’assalto al record del Nurburgring andrà in scena la prossima estate. In questi mesi Volkswagen sarà al lavoro sull’aerodinamica della vettura per adattarla al meglio ai quasi 20 km del tracciato tedesco. Il record per vetture elettriche è attualmente detenuto dalla NIO EP9. Nel 2017, il britannico Peter Dumbreck ha completato il giro in 6’45″90 a quasi 185 km/h di media.

Volkswagen ID. R Pikes Peak e ID. BUZZ

Il primato assoluto sul giro è di 5’19″546 della Porsche 919 Evo. Anche a Pikes Peak la I.D. R si presentò con l’obiettivo del record per auto elettriche centrando poi quello assoluto. Al Nurbrugring, però, questa impresa sembra decisamente inavvicinabile. La vettura tedesca è spinta da due motori elettrici che producono 680 cavalli con un peso inferiore a 1.100 kg.

Ultima modifica: 21 gennaio 2019