Una vecchia Porsche 912 diventa elettrica con un powetrain Tesla

172 0
172 0

Un altro pezzo da collezione a quattro ruote è stato reso green friendly: parliamo della Porsche 912 del 1968 riconvertita in elettrico da Zelectric, società californiana specializzata nelle conversioni a zero emissioni di auto classiche.

Leggi anche: Ecco come rendere elettrica una Mini di vecchia generazione

La caratteristica più curiosa di questo modello riguarda proprio il powertrain di cui è stata dotata. Al posto infatti di avere un sistema di propulsione elettrico firmato Porsche, magari preso in prestito da una Taycan, la Porsche 912 del ’68 di Zelectric è stata accessoriata con un motore proveniente da una Tesla Model S.

Questa modifica, oltre a rendere la 912 totalmente green, permette di guadagnare anche in termini di prestazioni. La Porsche d’epoca pesa infatti molto meno di una Model S e, considerando che il motore Tesla può erogare più di 500 cavalli di potenza, un dato decisamente più alto dei circa 90 cavalli del motore benzina originale della 912, l’auto può certamente restituire una guida estremamente sportiva. Non a caso nella sua conversione Zelectric ha effettuato anche alcune modifiche a freni e sospensioni.

È da notare che l’auto riconvertita può essere tranquillamente ripristinata alle sue condizioni originali: nulla è stato infatti saldato, ma solo alloggiato in modo tale da poter essere sostituito facilmente.

La Porsche 912 elettrica promette circa 140 miglia di autonomia, (225 chilometri) oppure 120 (193 chilometri) se si guida in modo più sportivo.

Ultima modifica: 4 ottobre 2021

In questo articolo