Tesla Store e Centri Assistenza, la manutenzione delle elettriche di Musk

450 0
450 0

I clienti Tesla aumentano e la casa di Elon Musk sta espandendo le strutture in tutta Europa. La manutenzione di una Tesla diversa da quella di una auto benzina o diesel.

Model 3, Model S e Model Y non richiedono manutenzione annuale, controlli regolari o cambi olio. L’80% delle operazioni di manutenzione o riparazione possono essere eseguite lontano dai Centri Assistenza, grazie al supporto dei tecnici mobili.

Leggi anche: gli Store di Tesla in Italia

L’assistenza mobile sui veicoli è cresciuta dell’80% negli ultimi 12 mesi.

I seguenti Tesla Store e Centri Assistenza europei sono stati aperti da Gennaio 2020:

  • Bergen – Åsane, Norvegia [Store e Service Center]
  • Segeltorp – Stoccolma, Svezia [Service Center]
  • Moordrecht, Olanda [Service Center]
  • Haugesund, Norvegia [Store]
  • Molde, Norvegia [Store]
  • Hillerød, Danimarca [Store e Service Center]
  • Tampere, Finlandia [Store e Service Center]
  • Brescia, Italia [Temporary Store]

Assistenza senza contatti diretto (Contactless)

L’assistenza contactless arricchisce l’esperienza di possedere un’auto adottando un approccio contemporaneo. Si può prenotare l’appuntamento al Service utilizzando l’app Tesla e caricare tutte le informazioni e foto del problema.

Il team di assistenza virtuale può fare una pre-diagnosi del problema ed eventualmente sistemarlo tramite aggiornamento software. Se questo non fosse possibile, un tecnico mobile verrà direttamente il giorno scelto per l’appuntamento, a casa o sul posto di lavoro. E sufficiente dare il permesso  non necessaria la  presenza fisica,.

Il tecnico sbloccherà l’auto da remoto e, una volta sistemato il problema, la chiuderà prima di andarsene. Se servisse invece un appuntamento al Centro Assistenza, è ovviamente possibile fissando un appuntamento e lasciando senza contatto diretto la Tesla  presso il Service Center e trovare un’auto sostituiva.

Tesla Store, la galleria fotografica

Leggi anche: Upgrade Tesla, i potenziamenti disponibili in pacchetti da remoto

Ultima modifica: 8 maggio 2020