Tesla Roadster, con il pacchetto SpaceX è ancora più estrema

1914 0
1914 0

Con Tesla Roadster, Elon Musk vuole cambiare totalmente la percezione della auto elettriche. Vuole stupire, insomma, come in molte delle cose che fa. All’assemblea degli azionisti Tesla ha regalato una rivelazione sulla hypercar in arrivo nel 2020. Come optional, la Roadster avrà a disposizione il pacchetto prestazionale SpaceX.

SpaceX è un’altra compagnia di Elon Musk che costruisce razzi spaziali. Nessun ulteriore dettaglio è stato anticipato, ma questo pacchetto renderà la vettura ancora più estrema. “Sia i nostri cambio elettrici sia la Roadster saranno ancora meglio di quando li abbiamo lanciati“, ha detto Musk all’assemblea. “Quando abbiamo presentato la Roadster, i dati tecnici si riferivano al modello base. Ora avremo un pacchetto opzionale SpaceX. Una cosa folle“.

Accelerazione da 0 a 60 miglia orarie (96 km/h) in 1,9 secondi, coppia massima di 10.000 Nm, velocità massima superiore ai 400 km/h. Questi i dati forniti quando la vettura è stata svelata. Sul finire del 2017, Musk aveva già accennato a un possibile pacchetto di aggiornamento per la Roadster. Sui social scrisse che la vettura avrebbe potuto prendere in prestito la tecnologia utilizzata per i razzi. “Per noi è importante mostrare con la Roadster che un veicolo elettrico può superare le prestazioni di un’auto benzina sotto tutti i punti di vista“.

Ultima modifica: 7 giugno 2018