Tesla Model Y: secondo Bob Lutz è un errore

485 0
485 0

“La Tesla Model Y è fondamentalmente brutta”: sono le parole di Bob Lutz, ex vicepresidente di General Motors e decano del mondo automotive. Intervistato su Autoline Network, Lutz ha dato un giudizio poco lusinghiero del nuovo modello elettrico firmato Tesla: “Non so chi lo comprerà”, dice l’ex manager, “è un’altra di queste ‘megattere’ come la Model X” (qui il video completo dell’intervista).

Secondo Bob Lutz non ci sarebbe solo una questione estetica a dare possibili problemi alla Tesla Model Y. Seguendo le sue parole, il nuovo modello del marchio di Elon Musk non è “né una Sport Utility e nemmeno una berlina e, pensando ai volumi di vendita, difficilmente può aprire un nuovo tipo di segmento”.

Non è solo Model Y a dare noia a Bob Lutz: l’ex numero due di GM si è rivolto anche al prossimo modello di Tesla Roadster e al camion elettrico Semi Truck in cantiere nei piani dell’azienda californiana. “Non credo che faranno presto la nuova auto sportiva”, dice Lutz, “e certamente non faranno nemmeno il camion. Se lo facessero sarebbero estremamente sciocchi, perché il mercato non è ancora abbastanza ampio per poter fare la differenza”.

Altro punto sul quale ha voluto soffermarsi Lutz è il vantaggio che sulla carta ha Tesla nel mondo delle auto elettriche. Lutz dice che il brand di Elon Musk ha semplicemente “più valore d’immagine” che effettivi primati tecnologici. “Continuo a crederci e continuo a ripeterlo fino alla nausea: quando si tratta di tecnologia di elettrificazione, Tesla è esattamente allo stesso livello di tutti gli altri. L’unica ragione per cui Tesla ha una maggiore autonomia è perché montano batterie più grandi”.

Leggi anche: Elon Musk dev’essere sostituito: lo dice Bob Lutz

Ultima modifica: 28 ottobre 2019