Tesla Model S e Model X, la trazione integrale ora è di serie

1591 0
1591 0

La trazione integrale adesso è di serie su Tesla Model S e Model X. Da quando, tre anni fa, la Casa di Elon Musk aveva lanciato il setup “dual motor“, questa era solo un’opzione. Le vetture venivano prodotte con la trazione posteriore, ma la possibilità appunto di avvalersi dell’optional quattro ruote motrici.

Sempre un maggior numero di Tesla sono state prodotte in questa configurazione, così si è deciso per la svolta. Annunciata attraverso la newsletter di dicembre della Casa californiana. Sono stati puntualizzati i miglioramenti della trazione integrale e il suo utilizzo ideale in ogni condizione atmosferica.

Sicuramente le prestazioni fornite dal doppio motore elettrico saranno state un fattore importante nella decisione. Sottolineando una certa superiorità nei confronti della trazione posteriore. Che ora viene offerta solamente sull’ultima arrivata di casa Tesla, ossia la Model 3. A breve, anche per la berlina più economica di Elon Musk, arriverà l’opzione “dual motor” con la trazione integrale che nel tempo potrebbe prendere il sopravvento.

Non bisogna però cadere nell’inganno che la trazione integrale sia un modo da parte di Tesla di privilegiare l’accelerazione sulla durata. La Model S continua ad essere offerta con un’autonomia di singola carica di 539 km. La Model X 100D può invece viaggiare 474 km prima di doversi ricaricare.

Ultima modifica: 22 dicembre 2017