Tesla Model 3, Elon Musk raccoglie 1,8 miliardi di dollari

1240 0
1240 0

Tesla Model 3, Elon Musk raccoglie 1,8 miliardi di dollari per la produzione. Ben 300 milioni in più del previsto. Un colpo notevolissimo per il magnate americano dell’auto elettrica. Storico verrebbe da dire

Musk “supera” il bond

L’offerta di debito (bond) per rendere più rapida la produzione della Tesla Model 3, la prima auto elettrica che dovrebbe essere costruita per davvero in larga scala, ha avuto un ottimo esito. La corsa al titolo c’è stata e il traguardo è stato superato. L’obiettivo di 1,5 miliardi di dollari ha avuto alla fine una raccolta superiore. E non di poo: 1,8 miliardi di dollari, 300 milioni in più. Che non sono bruscolini, trattandosi anche del rischio di junk bond, titoli a potenziale alto rendimento,ma anche ad alto rischio. Di fatto sono obbligazioni non garantite, con scadenza a otto anni. Il rendimento prospettato è del 5,3%. Molto alto per questi tempi.

La sfida della produzione

L’obiettivo del funambolico Elon è  aumentare la produzione per far fronte agli ordini. E alle promesse fatte. In sostanza si tratta di sfornare 20.000 Tesla Model 3 al mese entro il 2017. Per poi crescere ancora e portare la produzione del Marchio (con Model X e Model s) a circa 500.000 unità per la fine del 2018. I conti di Tesla non tornano ancora, flusso di cassa in passivo di 1,16 miliardi di dollari. Ma la “macchina” pare essersi messa in moto nel migliore dei modi.

Ultima modifica: 14 agosto 2017