Tesla Model 3, per la versione base da 35 mila dollari servono altri sei mesi

1388 0
1388 0

In questo momento è impossibile produrre la Tesla Model 3 base da 35 mila dollari. Sono parole di Elon Musk, che ammette come servano ancora sei mesi per l’arrivo dell’elettrica per tutti. Non è ancora possibile offrire una vettura a quel prezzo perché i costi di produzione sono ancora elevati. Non verrebbero generati profitti, in sostanza. Un’ammissione che arriva proprio nel momento in cui Tesla annuncia un bilancio positivo nel terzo trimestre del 2018 per la prima volta da anni.

Se potessimo produrre una vettura da 35 mila dollari, lo faremmo“, ha detto Musk. “Dobbiamo ancora lavorarci per fare in modo che l’auto possa generare un profitto a quel prezzo. Ci vorranno circa sei mesi. E’ la nostra missione“. Un aggiornamento sulla tabella di marcia che arriva nel momento in cui Tesla ha messo a listino negli Stati Uniti la Model 3 Mid Range.

Fino a un paio di giorni fa era infatti in vendita solo la versione Long Range, da 500 km di autonomia e circa 50 mila dollari di costo. La Mid Range si colloca al di sotto di questa. Costerà 45 mila dollari e avrà un’autonomia di 420 km. La grande attesa, generata fin dalla presentazione dello scorso anno, è però per la versione più economica.

Stiamo cercando di offrire le più convenienti opzioni possibili per un’auto elettrica“, sottolinea Musk. “Purtroppo in questo momento non abbiamo la possibilità di produrre una vettura da 35 mila dollari“. Tesla sta pensando di sviluppare una nuova batteria che possa far risparmiare sui costi. Intanto, verso la fine dell’anno dovrebbero venire aperti gli ordini per la Model 3 in Europa. Le prime consegne sarebbero previste a febbraio-marzo 2019.

Ultima modifica: 28 ottobre 2018