Tesla aprirà le sue prime carrozzerie entro il 2017

1505 0
1505 0

Tesla aprirà i suoi primi negozi di ricambi e punti di riparazione nel corso del 2017. Lo ha annunciato la stessa società americana nella lettera di resoconto del primo trimestre agli investitori.

Leggi anche: Tesla installa altri 9 Supercharger per coprire tutta l’Italia

STRATEGIA DI ASSISTENZA AL CLIENTE
Mentre la maggior parte delle forze di Tesla sono concentrate nella produzione della tanto attesa Model 3, Elon Musk ha deciso di impegnarsi contemporaneamente nello sviluppo di un più efficace processo di assistenza e riparazione per i clienti. Il contenuto della lettera chiarisce bene gli intenti: “Tali negozi miglioreranno notevolmente l’esperienza del cliente, con riparazioni anche fuori garanzia”. Non solo, l’azienda ha anche intenzione di “ampliare al rete già esistente di carrozzerie certificate Tesla”.

Leggi anche: Le portiere della Model X non si aprono? Chiesti 1 milione di dollari a Tesla

PUNTI DI RIPARAZIONE MOBILI
C’è anche una terza via intrapresa dalla casa americana nel suo pacchetto di assistenza clienti, ossia la messa in strada di punti di riparazione mobili, dei camion che raggiungono direttamente il cliente che ha bisogno di servizi di assistenza. Sono già in giro, ma Tesla ha intenzione di aggiungerne altri 100 nel secondo trimestre del 2017.

Al di là dell’annuncio ufficiale, non si conoscono ancora tempi e numeri per le aperture di questi centri di riparazione a marchio Tesla. Non si sa nemmeno se saranno aperture capillari in tutto il mondo o se seguiranno un percorso che parte dagli Stati Uniti.

Ultima modifica: 4 maggio 2017