Tesla aprirà la sua rete Supercharger ai veicoli elettrici di altri marchi

341 0
341 0

Un nuovo importante annuncio di Elon Musk arriva come al solito via Twitter. Il numero uno di Tesla ha infatti dichiarato che la sua casa automobilistica aprirà la propria rete di ricarica Supercharger anche ai veicoli elettrici di altri marchi entro la fine del 2021.

L’annuncio di Musk fa parte di un breve tweet di risposta a un utente che chiedeva informazioni sul connettore di ricarica Tesla. Qui sotto si può leggere la conversazione originale:

Per ora i veicoli elettrici che non sono a marchio Tesla non possono essere ricaricati alle colonnine Supercharger di Musk. Queste infatti prevedono un proprio standard di connettori, diverso dal CCS, utilizzato invece da tutti gli altri brand automobilistici che producono auto elettrificate. Musk ha spiegato la ragione di questa situazione nello stesso tweet che abbiamo citato più su: “Abbiamo creato il nostro connettore perché all’epoca non esisteva uno standard e Tesla era il solo produttore di auto elettriche a lungo raggio”.

Prima di aprire i Supercharger a tutti i veicoli, dunque, occorre risolvere la questione connettori, sviluppando un qualche tipo di adattatore. Entro l’anno, promette Musk, la questione sarà sistemata.

Ultima modifica: 21 luglio 2021