Tesla apre la sua più grande stazione di ricarica in Cina

153 0
153 0

Il mercato cinese è al momento il più importante per le auto elettriche. Lo sa bene Tesla: dalla Cina, infatti, riceve grosse soddisfazioni in termini di vendite. Non a caso l’azienda di Elon Musk ha recentemente inaugurato sul suolo del gigante asiatico la sua più grande stazione di ricarica per auto elettriche. La nuova Tesla Supercharger Station si trova a Shanghai, più precisamente presso il Jing’an International Center, un importante quartiere commerciale della metropoli cinese.

Il grande polo di ricarica firmato Tesla dispone di ben 72 colonnine di ricarica, numero che supera di 16 unità il Tesla Supercharger Center di Firebaugh, in California. Rispetto al suo collega americano, che è all’aperto, il polo di Shanghai è al chiuso.

Tutte le 72 colonnine di ricarica del centro cinese utilizzano Supercharger V2, in grado di produrre fino a 150 kW.

Come già accennato, non è un caso che Tesla sia così attenta alla Cina. L’azienda americana ha già qui consegnato oltre 20 mila Tesla Model 3, fabbricate proprio sul suolo cinese. Secondo alcuni report forniti da Tesla, a novembre sono state prodotte complessivamente circa 23 mila auto elettriche presso la Gigafactory 3 di Shanghai, molte delle quali sono state vendute in Cina.

Fino ad ora Tesla ha aperto più di 500 stazioni di ricarica Supercharger di varie dimensioni nella Repubblica Popolare Cinese e, visto il successo di vendite e le ambizioni del marchio di Musk, non si rischia di sbagliare a pensare che presto potremo vedere, forse già entro il 2021, una stazione di ricarica ancora più grande di quella appena inaugurata a Shanghai.

Ultima modifica: 4 gennaio 2021