Taurus e-bike: le bici elettriche dello storico marchio italiano

390 0
390 0

Il mercato delle biciclette a pedalata assistita, o e-bike, è in espansione e molte aziende si stanno avventurando lungo questo sentiero. Anche marchi storici, come Taurus, iconico brand milanese che dal 1908 si occupa di costruire biciclette e che ha da poco presentato la sua nuova gamma di biciclette elettriche.

Leggi anche: GM pensa alle bici elettriche e propone un concorso per scegliere il loro nome

Linea È è il nome di questo inedito catalogo di e-bike Taurus. Si inizia con tre modelli: È Donna, È Uomo ed È Limited, esemplari che racchiudono un bel mix fra tradizione stilistica e novità tecnologiche contemporanee, sviluppate con ZeHus, azienda nata nel Politecnico di Milano che si occupa di sistemi di potenza e connettività per le elettriche.

Leggi anche: Bici elettriche Onyx: design retrò e prestazioni da moto leggere

Si può notare infatti l’estetica classica ed elegante dei telai, così come delle selle, dei manubri e delle ruote. Ma dietro questo aspetto così tradizionale si cela un sistema di pedalata assistita quasi invisibile. Batteria e motore sono infatti integrati nel mozzo posteriore, restituendo un design minimale e classico alla due ruote. Il sistema di propulsione elettrica, inoltre, ha un’autonomia potenzialmente infinita, grazie alla tecnologia KERS che permette di ricaricare la batteria nelle fasi di inerzia, cioè quando, ad esempio, si viaggia in discesa o anche pedalando in senso antiorario.

Taurus È Donna e Taurus È Uomo costano entrambe 2.800 euro. Qualcosa in più per Taurus È Limited, che viene 3.100 euro.

Ultima modifica: 2 gennaio 2019

In questo articolo