Suzuki e Toyota, intesa per la vendita di auto elettriche in India dal 2020

593 0
593 0

Suzuki e Toyota, intesa per la vendita di auto elettriche in India dal 2020.  La due Case giapponesi hanno siglato un memorandum d’intesa. L’accordo prende le mosse dalla lettera di intenti dello scorso 6 febbraio.

I veicoli elettrici saranno prodotti da Suzuki e in parte forniti anche a Toyota che fornirà supporto tecnologico. Sarà condotto anche uno studio sulle attività da implementare per favorire la crescente diffusione della cultura della mobilità elettrica sul territorio indiano.

Ovvero la creazione di stazioni di ricarica, sistemi appropriati per lo smaltimento delle batterie esauste. E lo sviluppo delle risorse umane, come la formazione di tecnici del servizio post-vendita.

A stimolare questo accordo indubbiamente ha contribuito l’opera del primo ministro Narendra Modi. Grazie al quale l’India sta promuovendo una transizione verso le auto elettriche.

Suzuki con Toshiba e Denso per le batterie

Suzuki ha già stabilito una joint venture con Toshiba e Denso per dar vita, entro fine anno, ad uno stabilimento di produzione di batterie agli ioni di litio. Che non a caso è coordinato con la recente apertura della nuova fabbrica di auto, nello stato indiano del Gujarat.

Nell’’accordo Suzuki-Toyota, oltre alle batterie agli ioni di litio, è prevista anche la fornitura dei motori elettrici e di altri componenti principali per la produzione di veicoli elettrici. Questo nell’ottica del piano “Make in India”, varato dal Governo indiano per promuovere un’economia d’impresa responsabile.

Ultima modifica: 17 novembre 2017