Skeleton Technologies promette la ricarica in 15 secondi delle auto elettriche

213 0
213 0

Skeleton Technologies promette la ricarica in 15 secondi delle auto elettriche. Una rivoluzione copernicana per le vetture alla spina.

La missione dell’azienda tedesca di Dresda è chiara. “Ultracapacitor energy storage solutions”. Gli ultracondensatori, che hanno il loro zenit nel  e progetto SuperBattery in sinergia con Karlsruhe Institute of Technology.

La questione degli ultracondensatori (ricorderete Lamborghini ha sviluppato il supercondensatore per Sian) è molto futuribile. Sono basati  su un materiale che promette essere destramente più efficiente del litio. Si tratta del “Curved Graphene” nel quale il carbonio recita un ruolo fondamentale.  Di fatto non servirebbero più reazioni chimiche per accumulare energia elettrica. Gli accumulatori sarebbero capaci di fornire elevatissime capacità di durata nel tempo, potenza e il sorprendente tempo di ricarica di quindici secondi che annichilirebbe qualsiasi altra forma di rifornimento.

Le parole di Taavi Madiberk, ceo di Skeleton Technologies

Sarà una svolta epocale per il mondo dell’auto. Il progetto SuperBattery può evitare il tipico sovradimensionamento delle batterie e dei corrispondenti sistemi di raffreddamento, il che porta a costi notevolmente inferiori e a una maggiore durata dei sistemi”.

I super e ultra condensatori rappresentano il focus del futuro prossimo: Musk infatti ha acquisto per Tesla la Maxwell Technologies, che si occupa di queste soluzioni. Le prospettive dell’auto elettrica si evolvono.

Skeleton Technologies

Ultima modifica: 16 settembre 2020