Ricariche auto elettriche in autostrada, arrivano cento nuove stazioni

724 0
724 0

Ricariche auto elettriche in autostrada, Aspi (Autostrade per l’Italia S.p.A.) accelera il suo piano per gli stalli HPC (High Power Charge) ad alta velocità.

Dopo le stazioni inaugurate nelle aree di servizio Secchia Ovest, vicino Modena, e Flaminia Est, a nord di Roma, la tabella di marcia del piano di installazione prevede nuove stazioni fino a 100 aree di servizio della rete Aspi entro il 2023. Con una distanza media tra un’area di ricarica e l’altra di circa 50 km, in linea con gli standard europei.

Ricarica elettrica in Autostrada  Auto elettriche, la prima stazione di ricarica ultra veloce in autostrada è nella Motor Valley

Ricariche auto elettriche in autostrada: il tempo di un caffè per il pieno alla batteria

Il tempo medio di ricarica è di 12-15 minuti. Questa operazione prevede un investimento pari a oltre 50 milioni di euro in due anni.

Questo è il piano di installazione delle aree di ricarica ultra fast per veicoli elettrici sulla rete autostradale. Illustrato da Giorgio Moroniamministratore delegato Free To X (gruppo Aspi) al Meeting di Rimini. Intervenuto nell’ambito del dibattito «La transizione Ecologica e Vettori Energetici».

Ricariche elettriche in autostrada Auto elettriche, la prima stazione di ricarica ultra veloce in autostrada è nella Motor Valley

Leggi ora: il piano di Aspi

Ultima modifica: 24 agosto 2021

In questo articolo