Putin apre a Tesla. Ma all’elettrico preferisce il gas naturale

1261 0
1261 0

Durante un recente forum sull’ambiente tenuto a Mosca, al presidente russo Vladimir Putin è stata rivolta qualche domanda riguardante la mobilità ecosostenibile. A chi gli ha chiesto se fosse interessato ad acquistare un’auto elettrica (in particolare una Tesla), il leader del Cremlino ha risposto con un semplice “Perché no?”.

L’ELETTRICO È UTILE, MA MEGLIO IL GAS NATURALE

In realtà il discorso è andato ben oltre. Putin ha specificato che considera affascinanti le total electric di ultima generazione, per il loro essere “leggere, veloci ed efficienti”. Non solo: il suo parere è che siano anche utili per l’ambiente urbano, ossia dove è più necessario un abbattimento delle emissioni. Ma al contempo è convinto anche del fatto che l’elettrico non sia la soluzione più ecosostenibile al momento. Lo è invece il gas naturale.

STESSA POSIZIONE DI MARCHIONNE

Proprio come ha affermato Marchionne poco tempo fa, anche Putin ha in mente il problema della produzione di energia elettrica, che allo stato attuale deriva da fonti non certo rinnovabili e pulite.

Ma è necessario considerare anche un aspetto non accennato dal presidente, ossia che la Russia è il secondo più grande produttore di gas naturale al mondo. Sembra ovvio dunque che il premier russo voglia sponsorizzare la sua prima fonte di guadagno.

Ultima modifica: 10 ottobre 2017